Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Conte: avanti con manovra o è recessione

Conte: avanti con manovra o è recessione - Ultima Ora Conte riunisce la prima ‘cabina di regia’ sugli investimenti pubblici
Quartilla Lauricella | 12 Ottobre, 2018, 13:28

Alla riunione, presieduta dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, hanno partecipato il vicepremier Luigi Di Maio, il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, il ministro per il Sud, Barbara Lezzi e il ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona.

Vertice sulla manovra questa sera, intorno alle 20, a Palazzo Chigi. "E di questo mezzo miliardo circa 380 milioni andranno in assunzione di forze dell'ordine". "Per fare questi conti devi essere preciso e i conti noi li stiamo facendo in maniera precisa", aggiunge.

Una lettera su carta intestata da Palazzo Chigi.

"Abbiamo un piano di investimenti aggiuntivi, rispetto a quelli programmati, per il prossimo quinquennio: stiamo parlando di 15 miliardi in più, che potrebbero arrivare a 20 se riuscissimo a realizzare tutta la semplificazione burocratica e le riforme strutturali".

"Gli imprenditori che fanno impresa, non qualche burocrate in qualche ufficio - ha sottolineato Salvini - ci ha detto che superando la legge Fornero si creeranno decine di migliaia di posti di lavoro". "Cambiare" l'impostazione della manovra "sarebbe tradire i cittadini", afferma il leader M5s Luigi Di Maio. "Quando gli investitori conosceranno la manovra siamo fiduciosi che lo spread potra' scendere e tornera' tutto sotto controllo". "Siamo soddisfatti e orgogliosi e dobbiamo procedere su questa linea". "Noi andiamo avanti e secondo me cresceremo anche di più del 2%, non dell'1,5%".

Il decreto fiscale collegato alla legge di bilancio, a quanto si apprende da fonti di governo, non sarà sul tavolo del Cdm previsto per mercoledì pomeriggio.

Altre Notizie