Venerdì, 14 Dicembre, 2018

Flat tax, governo dà i numeri: Salvini smentisce Tria

Def Tria anche nel 2020 e 2021 riduzione aumenti Iva per 5,5 e 4,4 miliardi Bricioline di Flat Tax
Quartilla Lauricella | 10 Ottobre, 2018, 23:38

Perché sulla Flat Tax, a guardare i numeri che Giovanni Tria ha indicato al Parlamento, il Governo investirà appena 600 milioni nel 2019, una cifra limitatissima - che è prevista in aumento a 1,8 miliardi nel 2020 e 2,3 miliardi nel 2021 - e a impatto "limitato" sulla crescita.

Più tardi una nota congiunta dei due ministri fa chiarezza: "Nessun caos sulla Flat Tax", chiariscono il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini e il ministro dell'Economia Giovanni Tria.

Non è d'accordo il vicepremier della Lega Salvini il quale in risposta all'annuncio del Ministro del Tesoro replica che l'avvio a regime della flat tax costerà allo Stato 1,7 miliardi di euro. "Dicono la stessa cosa e le stesse cifre con una prospettiva diversa".

È svanita invece l'ipotesi che vedeva l'avvio della riforma Irpef già dal prossimo anno, si parla infatti di rimandare l'introduzione di tale misura al 2020 quando le risorse per la flat tax, secondo le ultimissime stime del MEF annunciate da Tria saranno 1,8 miliardi di euro.

Il Ministro dell'Economia Tria annuncia una copertura pari a 600 milioni di euro, mentre il leader della Lega Salvini difende la riforma fiscale avanzata dai partiti del centro-destra della Maggioranza replicando che serviranno 1,7 miliardi di euro per l'avvio della flat tax.

Tutto a posto? Mica tanto. "Nel triennio si abbasseranno le tasse con una media annuale stimabile in 1,7 miliardi", conclude la nota. Oppure uno dei due non ha abbastanza coraggio da smentire l'altro anche se sbaglia con la matematica.

Altre Notizie