Domenica, 18 Novembre, 2018

Migranti in marcia da Honduras agli Usa

Honduras migliaia in corteo a sostegno della carovana di migranti Honduras, migliaia in corteo a sostegno della carovana di migranti
Evandro Fare | 20 Ottobre, 2018, 12:28

È la marcia degli ultimi verso la speranza di una vita migliore.

"Via OJH", hanno intonato i manifestanti, riferendosi alle iniziali del presidente honduregno Juan Orlando Hernandez. I migranti, partiti dall'Honduras, stanno compiendo quella che è una vera e propria marcia attraverso l'America Centrale, ma potrebbero frenare il proprio percorso se il presidente dovesse decidere di chiudere il confine Usa-Messico. Siamo migliaia di chilometri che dovranno percorrere a piedi. Ieri hanno attraversato una recinzione metallica al valico di frontiera guatemalteco prima di essere bloccati dalla polizia messicana.

L'Honduras è considerato uno dei paesi più violenti del mondo, con un tasso annuo di 43 omicidi ogni 100.000 abitanti. Come in Guatemala e in El Salvador, le bande criminali terrorizzano il paese, dove il 68% dei nove milioni di persone vive al di sotto della soglia di povertà.

"Noi vogliamo andare negli Stati Uniti per lavorare - dice questa donna che ha appena attraversato un fiume pur di superare la frontiera fra Honduras e Guatemala - ho sette figli, noi vogliamo entrare".

Altre Notizie