Lunedi, 22 Ottobre, 2018

Scontro in mare tra navi e pericolo inquinamento: inviato supporto da Olbia

Incidente fra navi a largo di Genova molto combustibile in mare Collisione tra due navi al largo della Corsica, allarme inquinamento
Evandro Fare | 09 Ottobre, 2018, 22:36

Intorno alle 7.30 il traghetto tunisino Ulisse si è scontrato con la nave portacontainer cipriota Cls Virginia, in rada a circa 28 chilometri a nord ovest di Capo Corso. Il portavoce ha quindi ricordato che "non sono stati segnalati feriti né vittime". Secondo fonti del ministero sul posto sono state inviate le unità navali d'altura Castalia: Nos Taurus di Livorno, Bonassola di Genova e Koral da Olbia.

Anche l'Italia ha fatto la sua parte, con la Guardia costiera e il Ministero dell'Ambiente in prima linea. L'incidente è accaduto in acqua internazionali quando la motonave Ulisse portacontainer ha urtato la Cls Virginia.

Parigi: 'Fuga carburanti sotto controllo' - La fuga di idrocarburi dopo lo scontro vicino alla Corsica tra due imbarcazioni, una tunisina e l'altra cipriota, "è sotto controllo": lo ha detto il ministro francese per la Transizione Ecologica, Francois De Rugy, intervistato a metà giornata da BFM-TV.

L'impatto è avvenuto precisamente a nord ovest della Corsica, e in acqua si è creata una chiazza di circa 10 km quadrati di carburante.

LEGGI ANCHE Collisione nel Tirreno tra due mercantili. Si teme per il pericolo inquinamento.

Sono in corso, sotto il coordinamento della autorità francesi, le operazioni di contenimento e bonifica dell'inquinamento. In partenza mezzi anche da Genova.

L'incidente, secondo la Ong, rende improcrastinabile introdurre "norme precise sulla protezione e sulla tutela del Santuario". I dati di osservazione, previsione e ricostruzione dello stato del mare su cui si basa il Consorzio sono messi a disposizione delle autorità competenti e dei soccorsi anche nella forma di bollettini dedicati.

In queste ore si sta dunque lavorando per scongiurare il rischio di un disastro ambientale che avrebbe conseguenze serie e preoccupanti su questo angolo di paradiso.

Altre Notizie