Sabato, 20 Ottobre, 2018

Volley: Supercoppa Italiana, il primo trofeo lo alza Modena

Volley, Modena conquista la Supercoppa. Trento battuto al quinto set Anzani, primo successo Supercoppa con Modena
Iona Trifiletti | 08 Ottobre, 2018, 23:12

I parziali dei set: 25-22, 25-21, 26-24.

Lorenzetti, allenatore del Trento, mette in campo Giannelli, Russel, Kovacevic, Lisinac, Candellaro, Vettori, libero Grebennikov; l'Azimut Modena, allenata da Velasco, scende in campo con Christenson, Anzani, Holt, Urnaut, Bednorz, Zaytsev, libero Rossini. Nelle prime due frazioni di gioco, però, ad essersi imposto è Trento che ha mostrato più cinismo e precisione in fase offensiva.

Questa è la Finale che in pochi si aspettavano. Ben consapevole che la formazione di Bernardi non aveva più video check a disposizione, il centrale italiano fa orecchie da mercante e sconfessa immediatamente l'utilità di questa regola francamente fin troppo buonista anche per uno sport che fa della trasparenza e della diversità rispetto ad altri contesti uno stile di vita promuovendone la differenza in maniera constante. Quest'ultimo fallisce una battuta e concede un punto a Perugia, il 3-3 sul muro puntuale di Leon su Vettori.

Ace morbido di Giannelli tra posto 1 e posto 2: 14 - 11 per Trento. L'attesa è alle stelle anche perché il match si annuncia davvero equilibrato, almeno alla vigilia. N.e. Berger. All. Lorenzo Bernardi.

ALBO D'ORO DELLA SUPERCOPPA ITALIANA Quella che si apre sabato a Perugia sarà la ventitreesima edizione della Supercoppa Italiana. È una squadra che ha dei giocatori di primissimo livello e ne ha aggiunti tre come Lisinac, Grebennikov e Russell che sono tra i primi a livello internazionale nei rispettivi ruoli per cui dispone di grandissima qualità da mettere in campo. "Noi al tempo stesso giochiamo nel nostro palazzetto e vogliamo vincere per conquistare la finale".

Con una prova eccezionale in fase difensiva, regolata subito dal libero francese, e un'ottima incisività fra muro (8 complessivi, 3 solo di Lisinac) e contrattacco, i gialloblù hanno immediatamente messo alle corde i padroni di casa, guidando i primi due set e poi superando allo sprint gli umbri anche nel terzo set, tutto passato a rincorrere.

Perugia-Trento, è la partita di volley in programma oggi sabato 6 ottobre alle ore 17.00 presso il Pala Barton di Perugia, quale prima semifinale della Supercoppa 2018.

"Abbiamo addosso tanto entusiasmo, tanta voglia di iniziare la stagione e spero che questo tipo di sensazione riesca a passare in fretta dai cinque giocatori che hanno svolto l'intera preparazione a Trento agli otto che sono appena arrivati e hanno giocato il Mondiale - ha spiegato l'allenatore dell'Itas Trentino - ". Nel contempo è di Giannelli il primo cartellino verde della storia: il 22enne di Bolzano ammette di aver toccato una palla terminata out. La squadra allenata da Velasco nella finalissima a battuto al tie-break Trento in una partita ricca di emozioni e di spettacolo. Dall'altro lato della rete, delude l'esordio in Superlega di Leon: prestazione altalenante da parte del cubano (15), che si fa poi notare per i suoi quattro aces consecutivi ad inizio terzo set. Molto importante anche quello di Christenson, che rende la partita ampiamente gestibile (6-13); completano l'opera gli scatenati Urnaut e Holt (sua la pipe del conclusivo 19-25).

Altre Notizie