Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Epidemia di morbillo all’ospedale pediatrico: 8 contagi

L’ospedale pediatrico di Bari L’ospedale pediatrico di Bari
Moreno Priola | 13 Novembre, 2018, 10:49

Otto casi di morbillo in Puglia, partiti per l'infezione trasmessa dal figlio di un no-vax: la notizia è stata anticipata da "La Gazzetta del Mezzogiorno".

L'ipotesi che la figlia, 10 anni, di genitori contrari alle vaccinazioni abbia innescato diversi casi di morbillo tra bambini a Bari e' valutata dai saniatri dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII del capoluogo pugliese.

Il focolaio epidemico - si legge nell'articolo - sarebbe scoppiato - a quanto pare - anche per via della tardiva applicazione dei protocolli previsti dalla legge: il caso indice, quello da cui tutto è cominciato presso l'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, non sarebbe stato segnalato per tempo alle autorità di igiene pubblica.

Vuoi restare aggiornato sulla cronaca italiana? Non c'è ancora la certezza, però, che tutti questi casi siano collegati tra loro: nei prossimi giorni le analisi diranno se i ceppi delle malattie dei pazienti sono uguali, e in quel caso si potrebbe parlare di un focolaio epidemico.

Maria Chironna, direttrice del laboratorio di epidemiologia dell'Università, intervistata da 'Repubblica', ha evidenziato: "Il protocollo prevede che il vaccino venga somministrato a partire dai 13 mesi".

Altre Notizie