Giovedi, 15 Novembre, 2018

Napoli-Psg, la conferenza di Ancelotti LIVE

Napoli, Ancelotti a caccia dell'impresa: al San Paolo è da dentro o fuori Napoli-Psg, la conferenza di Ancelotti LIVE
Calogero Calderone | 05 Novembre, 2018, 16:40

No, non cambia la vigilia e nemmeno il nostro approccio alla gara.

"Stiamo bene, tutto il gruppo sta bene, ha recuperato dopo la partita di venerdì".

C'è differenza tra il Psg che lei ha allenato e quello che state per affrontare? All'andata il Psg ha giocato in due modi diversi. Sarà una partita importante per tutti e due. "Qui il traguardo è più vicino, ma non giochiamo facendo calcoli ma per fare il massimo ed anche qualcosa in più". "In questo momento è tutto indecifrabile". E' sempre un piacere ritrovarlo e rivederlo. "Ho grande rispetto per il professionista e per l'amico".

Secondo lei questo è il momento giusto per affrontare il Psg?

"Non è mai il momento giusto per affrontare le grandi squadre, ma di certo abbiamo grande rispetto di una squadra fortissima".

"Meglio di quello che abbiamo già fatto". Devono vincere se vogliono farcela. "Ora il Psg è tra le squadre più forte in Europa".

Il Psg dovrà giocare per vincere, al San Paolo? "Il girone è molto equilibrato, è incerto". È molto difficile vincere, perché ci sono ovviamente le migliori squadre e tante di queste sono attrezzate seriamente per vincere. "Sì, sempre difficile, loro sono una grande squadra".

Ancelotti sulla possibilità di arrivare in fondo alle competizioni: "Per guardare il traguardo è presto, abbiamo margini di miglioramento e dobbiamo migliorarci senza fare calcoli in campionato ed in questo gruppo".

Ha sensazioni positive in vista di domani? Forse era proprio questa la cosa più bella. Segue un'idea ben precisa e questo non fa che aumentare le responsabilità dell'allenatore.

Josè, si gioca il 4-4-2 ma cambiando la strategia ad ogni partita.

Cosa serve per centrare un'altra impresa?

"Dobbiamo fare ancora meglio rispetto a Parigi. Il risultato non ci ha premiati, resta il fatto che per vincere occorre fare qualcosa di straordinario". Stesso scenario per un successo degli uomini di Tuchel che si proietterebbero due punti avanti e col biglietto per gli ottavi non perdendo in casa col Liverpool, tenendo presente l'ultima giornata con la Stella Rossa.

"Devo dare tranquillità e consapevolezza ai ragazzi".

"Sappiamo che ci sarà un grande ambiente domani sera, una città intera che ci supporta, determinante sarà la prova della squadra dentro il campo per raccogliere la spinta".

Quanto è contento del suo Napoli? "E' uno molto bravo a fare cambi durante le partite, mi sento importante per i miei compagni". Aver fatto bene all'andata ci dà maggiore convinzione, ma resta una gara difficilissima.

Altre Notizie