Giovedi, 15 Novembre, 2018

Shaqiri minacciato, il Liverpool lo esclude dalla trasferta per Belgrado

Champions League Champions League
Iona Trifiletti | 05 Novembre, 2018, 19:21

Il motivo? Le minacce che sono arrivate da Belgrado per il trequartista di origini kosovare. Klopp ha precisato che il Liverpool "non ha alcun messaggio politico" da mandare con l'esclusione dalla partita di Shaqiri, schierato titolare il mese scorso nel match contro la Stella Rossa ad Anfield vinto dai Reds per 4-0. Nessuna squalifica o infortunio.

"Abbiamo valutato l'accoglienza che potrebbe avere Shaqiri e non sappiamo quello che potrebbe suceddere - ha spiegato Klopp - Vogliamo andare lì e concentrarci al 100% sul calcio". Shaqiri lo ha capito e accettato. "È un giocatore che amiamo e giocherà per noi molte partite, ma non martedì".

Eloquenti, ricordiamo, erano state le parole del direttore generale del club di Belgrado Zvezdan Terzic, che aveva confermato il clima infuocato che lo avrebbe atteso al celebre stadio della Stella Rossa, il Marakana: "Non riesco ad immaginare che un albanese possa giocare con la Stella Rossa, club che è sempre stato serbo". L'attaccante dei Reds è nato in Kosovo (stato che la Serbia non riconosce), da qui è nata l'esultanza (ripetuta anche dall'altro giocatore albanese Xhaka) che a entrambi era costata una multa salata comminata dalla Fifa.

Altre Notizie