Mercoledì, 21 Novembre, 2018

Usa, sparatoria in un bar a Los Angeles: ci sono vittime

Cosa sappiamo della sparatoria nel bar di Los Angeles Sparatoria a Los Angeles, feriti Ci sarebbero delle vittime
Evandro Fare | 08 Novembre, 2018, 13:07

Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine intorno alle 23.30 locali, le 8.30 in Italia: secondo le prime informazioni, almeno 30 colpi sarebbero stati sparati all'interno del "Borderline Bar & Grill", che si trova circa 70 chilometri a ovest di Los Angeles; ad aprire il fuoco sarebbe stato un uomo che era nel locale e che avrebbe "sparato sulla folla" dopo avere lanciato alcuni fumogeni per confondere le persone. Almeno dodici i feriti, tra cui un poliziotto. Ci sarebbero diversi morti nella sparatoria. I clienti terrorizzati si sono rifugiati sotto i tavoli del locale quando l'uomo, che sarebbe ancora a piede libero, ha aperto il fuoco. La vicenda è ancora in evoluzione e non si ha notizia della sorte dello sparatore.

Tra i feriti c'è un vice sceriffo, ricoverato in ospedale.

La sparatoria è stata segnalata sui social anche dai Vigili del fuoco che hanno consigliato di "stare lontano dalla zona dell'incidente", segnalando l'arrivo di diverse ambulanze. Secondo il sito web del club, nella discoteca ci sarebbe stata una festa con più di 200 universitari.

Il sito Abc7 riporta la testimonianza di un ragazzo, John Hedge, che si trovava all'interno del locale: "Un uomo con barba, cappello, giacca nera e occhiali è entrato nella stanza e ha sparato un primo colpo verso la guardia di sicurezza all'ingresso. Poi ha sparato alla cassiera, una giovane ragazza, poi ha iniziato a spostarsi verso l'ufficio dov'è custodita la cassa e ha iniziato a sparare, senza parlare", ha detto.

Altre Notizie