Lunedi, 10 Dicembre, 2018

#romanonfalastupida: i manifesti contro la Lega a Roma

"Lui non ci sarà", Lega lancia campagna per la manifestazione a Roma
Evandro Fare | 05 Dicembre, 2018, 17:20

Botta e risposta a colpi di meme: tra Salmo e la Lega di Matteo Salvini ormai è "guerra" social dichiarata. A commento del post, il cantante ha aggiunto un'altra provocazione, questa volta diretta agli utenti social che si sarebbero offesi per l'evidente presa in giro: "Dai teste molli sono curioso di leggere i commenti".

A Napoli intanto il Pd insiste sulla via giudiziaria: sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, falso in bilancio, intestazione fittizia di beni, fino alla ricettazione e al riciclaggio: sono alcune delle ipotesi di reato a carico di Luigi Di Maio contenute in un esposto sull'azienda di famiglia che il deputato Pd Carmelo Miceli ha anticipato che presenterà alla procura di Napoli perché le valuti. "Loro non ci saranno", è la promessa che il Carroccio fa ai suoi elettori, con tanto di foto dei "nemici".

Anche il Presidente della Repubblica francese Macron è rientrato nella lista nera di Salvini dopo il braccio di ferro sulla questione migranti. "Dai Asia, secondo me non sei così cattiva, se ti va ti offro un caffè (meglio una camomilla), mi racconti i problemi che hai e vedo se posso aiutarti", aveva risposto il Ministro. Fazio mi ha invitato tante volte: "non ci andrò per coerenza, guardo altro". Salvini si lamenta anche per "un fondo del direttore di Avvenire che dice che sono disumano per il decreto sicurezza".

Svanita l'idea di farne l'apertura della campagna elettorale per le comunali di Roma (nel caso in cui Virginia Raggi fosse stata condannata e costretta alle dimissioni) Salvini ha deciso di chiamare a raccolta il popolo leghista vecchio e soprattutto nuovo con i "non testimonial", simboli di un'Italia non sovranista e lontana dall'universo leghista.

Altre Notizie