Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Xiaomi è leader mondiale nel mercato dei wearable

Huawei e Xiaomi salgono, Samsung scende: il Q3 2018 conferma il successo delle aziende cinesi Xiaomi supera Apple nel mercato wearable
Quartilla Lauricella | 05 Dicembre, 2018, 13:36

Gli smartphone sono uno degli oggetti più venduti, e nel settore tecnologico, rappresetano un vero e proprio volano, in grado di trascinare il mercato.

A seguire c'è il sorpasso di Apple su Fitbit: entrambe continuano a puntare forte sugli applicativi per la salute, entrambe possono ritenersi soddisfatte dai dati del terzo trimestre di quest'anno: Cupertino aumenta del 54% le vendite (market share che sale al 13.1%), Fitbit - grazie a Versa - contiene il calo (prevedibile) al 3.1%.

Xiaomi ha visto aumentare le sue vendite unitarie di un incredibile 90,9% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente con un totale di 6,9 milioni di dispositivi indossabili spediti. Anche se le vendite in Cina rappresentano circa l'80% del totale, nel secondo semestre non hanno superato quota 61% a conferma del fatto che l'azienda ha conquistato anche altri mercati, tra cui quello europeo. I dati, diffusi da Gartner, evidenziano come il ruolo determinate dell'incremento sia dato da Huawei e Xiaomi. La compagnia coreana, è certamente un colosso affermato, tanto da aver commercializzato 73,3 milioni di smartphone nel trimestre, a fronte degli 85,6 milioni registrati nel pari periodo del 2017. La causa è la forte concorrenza dei nuovi brand, competitivi e di grande caratura. Infatti ha messo a segno una crescita del 43%, passando da 36,5 a 52,2 di smartphone venduti. Nel frattempo però anche Samsung - che fino a poco tempo fa sembrava sarebbe arrivata seconda nella corsa - ha annunciato il lancio di un dispositivo praticamente identico: si tratta di Galaxy A8s, che come Nova 4 vedrà la luce in estremo oriente per poi arrivare eventualmente anche da noi. È passata infatti da 29,4 a 30,5 milioni di unità vendute.

Altre Notizie