Lunedi, 24 Giugno, 2019

Allarme meningite, studentessa in terapia intensiva - La Voce di Rovigo

Attendere un istante stiamo caricando il video Attendere un istante stiamo caricando il video
Moreno Priola | 09 Gennaio, 2019, 17:34

Una ragazza di 19 anni studentessa all'Università di Padova è stata ricoverata nella Terapia Intensiva all'Ospedale Sant'Antonio per Meningite da Meningococco. La giovane non è in pericolo in vita e le sue condizioni sono in lento miglioramento.

E' scattato l'allarme in città poiché aveva frequentato, come è ovvio, le aule studio dell'ateneo e pure una festa a Venezia poco prima che si manifestassero i primi sintomi della malattia.

In questi casi vanno ricercati i contatti stretti dell'ultima settimana, quindi sono stati ricostruiti gli spostamenti della ragazza: è stata nella sua residenza per il periodo natalizio ed è rientrata a Padova il 31/12/2018. Attenzione anche a coloro che hanno frequentato nei giorni dal 2 al 5 gennaio scorso le aule studio Pollaio di via Paolotti, quella di Via Japelli e la Biblioteca Centro San Gaetano.

Sono già stati sottoposti a profilassi i partecipanti alla festa a Venezia la notte di Capodanno, i compagni di stanza e gli amici che la ragazza frequenta abitualmente a Padova, oltre al personale del 118 che l'ha trasportata in ospedale e agli operatori del pronto soccorso che l'hanno presa in cura, per un totale di circa 20 persone. Nessuna profilassi, invece, all'università, dove le lezioni sono sospese per le vacanze. La profilassi è obbligatoria solo in caso di contatto stretto e prolungato, ma la direzione dell'Ulss 6 ha comunque diramato l'avviso nelle aule studio e nella biblioteca frequentate dalla 19enne, per informare l'utenza della sorveglianza sanitaria in corso. Il Servizio di igiene pubblica padovano è disponibile per informazioni e per l'eventuale profilassi di contatti stretti.

Altre Notizie