Giovedi, 21 Marzo, 2019

Cartelle, sanatoria con saldo e stralcio: usciti modello, funzionamento e istruzioni

Saldo e stralcio, via alle domande: maxi-condono cartelle, ma occhio all'Isee Fisco, al via le domande per il saldo e stralcio delle cartelle. Serve Isee sotto i 20mila euro e si paga tra…
Quartilla Lauricella | 09 Gennaio, 2019, 01:50

Sulla vostra testa pesano, come una moderna spada di Damocle, delle cartelle esattoriali? È possibile regolarizzare l'omesso di imposte relative alle dichiarazioni di redditi e o relativi ai contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali. Agenzia delle entrate-Riscossione ha pubblicato sul proprio sito internet www.agenziaentrateriscossione.gov.it il modello per presentare la domanda di adesione al provvedimento contenuto nella Legge di Bilancio 2019 che, per le persone in situazione di grave e comprovata difficoltà economica, consente di pagare i debiti fiscali e contributivi in forma ridotta, con una percentuale che varia dal 16% al 35% dell'importo dovuto, già "scontato" di sanzioni e interessi di mora.

Il modello va presentato entro il 30 aprile 2019 tramite posta elettronica certificata (Pec), insieme alla copia del documento di identità e alla documentazione allegata, alla casella Pec della Direzione Regionale dell'Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento (l'elenco delle Pec è pubblicato nel modello e sul sito di Agenzia delle entrate-Riscossione), oppure consegnato agli sportelli dell'Agenzia delle entrate-Riscossione.

Come funziona il saldo e stralcio è ormai chiaro, con i contribuenti indebitati divisi per fasce in base al proprio Isee e che si vedranno applicare una riduzione del debito proprio in base alla fascia di appartenenza. Rientrano anche coloro i quali hanno già aperto una procedura di liquidazione prevista dalla legge sul sovraindebitamento alla data di presentazione della dichiarazione. Se si hanno i requisiti si può rientrare in questa sanatoria anche se non si sono perfezionati completamente e nei tempi previsti i pagamenti dovuti in base alle rottamazioni del 2016 e del 2017. In caso di adesione con richiesta di dilazione, le rate saranno a novembre 2019, quando ci sarà da versare il 35% del dovuto, a marzo 2020, quando occorrerà versare il 20% del debito totale e poi a luglio 2020, marzo 2021 e luglio 2021, con tre rate, ciascuna pari al 15% del totale dovuto.

Il "Saldo e stralcio" dei carichi affidati all'Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 riguarda i contribuenti, (solo persone fisiche), che versano in una situazione di grave e comprovata difficoltà economica e che potranno beneficiare del condono di una parte del debito maturato. Si paga il 16% del dovuto per chi ha un Isee inferiore agli 8.500 euro; il 20% con Isee da 8.500 a 12.500 euro; il 35% nel caso in cui sia tra i 12.500 e i 20.000 euro. Saranno comunque dovute le somme maturate a favore dell'agente della riscossione a titolo di aggio e di rimborso spese per le procedure esecutive e di notifica della cartella di pagamento. L'Agenzia delle entrate-Riscossione ha messo a punto il modulo per l'adesione alla sanatoria, che sancisce di fatto l'avvio concreto della procedura. Per chi ha in corso una procedura di liquidazione per sovraindebitamento, la percentuale da pagare è del 10%. Successivamente bisogna attestare di trovarsi in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica, riportando i riferimenti della Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) presentata ai fini Isee e segnalando il valore Isee del proprio nucleo familiare o allegando, nel caso di procedura di liquidazione, la copia conforme del relativo decreto. Eventuali ulteriori modalità di presentazione saranno pubblicate, tempo per tempo, sul portale delle Entrate. Sopra scatta la rottamazione ter. 3 del DL n. 119/2018, la cosiddetta rottamazione-ter.

Entro il 31 ottobre l'Agenzia comunicherà al contribuente l'ammontare delle somme dovute e le scadenze delle singole rate per il "saldo e stralcio" oppure, in mancanza dei requisiti gli importi dovuti calcolati secondo la cosiddetta rottamazione-ter, con le relative scadenze di pagamento.

Altre Notizie