Venerdì, 18 Gennaio, 2019

Cristiano Ronaldo, guai senza fine: la polizia chiede l'esame del dna

«CR7 è psicopatico. Voleva farmi a pezzi ma io non ho paura» L’ex di Cristiano Ronaldo: «È pazzo, voleva farmi a pezzi» – FOTO
Calogero Calderone | 11 Gennaio, 2019, 00:45

La modella e protagonista del Grande Fratello in Inghilterra, ha infatti usato il suo profilo twitter per attaccare e anche pesantemente Cristiano Ronaldo definendolo "uno psicopatico" e raccontando alcuni retroscena sulla loro relazione e infine rilanciando sulle accuse di stupro che lo hanno coinvolto negli Stati Uniti a fine 2018. L'obiettivo è confrontare i risultati del test con le tracce di Dna trovate sugli abiti della donna che lo accusa di una presunta violenza sessuale. Il dipartimento di polizia di Las Vegas vuole vedere se corrisponde a un campione trovato sul vestito della donna che ha accusato l'attaccante portoghese per un episodio che sarebbe avvenuto nella sua stanza di hotel nel 2009. Lo riporta il Wall Street Journal citando fonti delle forze dell'ordine.

La richiesta - ha spiegato il quotidiano - è stata inviata di recente alle autorità giudiziarie italiane competenti.

La stessa Mayorga fece poi marcia indietro qualche mese dopo, anche per via di un accordo con i legali di Ronaldo in cambio di 375 mila dollari per far ritirare le accuse.

"Ronaldo ha sempre sostenuto, come fa oggi, che quello che è successo a Las Vegas nel 2009 è stato di natura consensuale, quindi non sorprende che il Dna sia presente né che la polizia faccia questa richiesta standard come parte dell'indagine".

Altre Notizie