Giovedi, 21 Marzo, 2019

Il 2018 è l'anno più caldo degli ultimi due secoli per l'Italia

Il 2018 è stato l’anno più caldo registrato in Italia 2018, l’anno più caldo per l’Italia dal 1800: perché questo conferma i cambiamenti climatici
Evandro Fare | 09 Gennaio, 2019, 14:30

I cambiamenti climatici non sono un problema lontano da noi, anzi.

In generale le temperature registrate nel 2018 sono state sopra la media, l'anomalia è di +1.58°C, facendo riferimento al periodo che va dal 1971 al 2000, e ha superato il record del 2015 che già avevamo percepito come caldissimo, allora le temperature salire di +1.44°C sopra la media. Tutti i mesi del 2018 sono stati più caldi, ad eccezione dei mesi di febbraio, quando le temperature sono state inferiori alla media, e marzo, nella media. Dal 1800, il 2018 è stato l'anno più caldo mai registrato. A riferirlo sono i dati dell'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima (Isac-Cnr), che hanno evidenziato l'anomalia.

Ma in concreto, quali sono i numeri dell'anno scorso? Nel dettaglio, il mese più caldo è aprile, l'aprile più caldo di sempre, con con un'anomalia di +3.50°C rispetto alla media, segue gennaio, il secondo gennaio più caldo dal 1800, +2.37°C rispetto alla media.

Per l'Italia l'anno che si è appena concluso è il più caldo da oltre due secoli, segnando così un nuovo record nell'avanzata dei cambiamenti climatici nel nostro Paese. Gli effetti di tale aumento di temperatura "sono già visibili sia a scala locale (con la fusione dei ghiacciai Alpini, l'aumento dei periodi siccitosi che provocano come conseguenza una maggiore esposizione al rischio incendi), sia a scala globale (aumento del livello medio dei mari, fusione della calotta polare artica, perdita di biodiversità, eccetera)- prosegue il ricercatore- Occorre accelerare gli interventi per una riduzione drastica della concentrazione di CO2 in atmosfera per poter invertire questa tendenza".

"Significativo è il fatto che tra i 30 anni più caldi dal 1800 ad oggi 25 siano successivi al 1990", precisa il ricercatore.

Altre Notizie