Venerdì, 18 Gennaio, 2019

Istat, tasso di disoccupazione in calo: ma aumentano gli "inattivi"

Quartilla Lauricella | 09 Gennaio, 2019, 23:55

Il tasso di disoccupazione scende al 10,5 per cento a novembre 2018, secondo i dati provvisori dell'Istat, in calo di 0,1 punti percentuali da ottobre e di 0,5 punti da novembre 2017. "Torna a calare - afferma l'istituto di statistica - dopo due mesi di crescita, la stima delle persone in cerca di occupazione (-0,9%, pari a -25 mila unita')".

Scorporando i dati per sesso, è netta la prevalenza maschile dei nuovi occupati (+19 mila) a fronte di un calo del dato femminile (-23 mila) mentre guardando alle singole fasce di età la crescita più marcata è tra i 15 e i 24 anni (+12 mila) mentre è sostanzialmente stabile quella degli over 50, tradizionale "forza motrice" dei dati sugli occupati per il doppio effetto delle riforme pensionistiche, che mantengono più persone al lavoro, e della componente demografica. Il tasso di disoccupazione in dicembre si è attestato al 2,7%, con un aumento di 0,2 punti percentuali in un mese. Il calo della disoccupazione è compensato dall'aumento del tasso di inattività, al 34,3% (+0,1 punti percentuali).

A novembre l'Istat stima un aumento degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+0,2%, pari a +26 mila unità). Nel trimestre settembre-novembre 2018 l'occupazione registra una lieve flessione rispetto al trimestre precedente (-0,1%, pari a -26 mila unita'). L'Istat spiega che "l'espansione interessa solo gli uomini e i lavoratori a termine (+162 mila): risultano lievemente in crescita gli indipendenti, mentre si registra una flessione dei dipendenti permanenti (-68 mila)". La diminuzione riguarda le donne e le età centrali tra i 25 e i 49 anni. Su base annua, l'occupazione cresce di 99mila unità (più 0,4%), l'incremento minore da maggio 2015. Nell'arco dei dodici mesi la crescita occupazionale rimane positiva anche se molto ridimensionata rispetto ai mesi passati, spinta soprattutto dai dipendenti a termine e concentrata tra gli ultracinquantenni, conclude l'istituto di statistica. Più in particolare il tasso di disoccupazione giovanile, a novembre 2018, scende al 31,6 per cento.

Altre Notizie