Giovedi, 21 Marzo, 2019

Migranti, Conte: 'Governo compatto sulla linea del rigore. Ue faccia ricollocamenti'

Migranti, Conte sfida Salvini Migranti al largo di Malta, scontro Conte-Salvini. Il premier: "Li vado a prendere in aereo"
Evandro Fare | 11 Gennaio, 2019, 18:06

Perchè la verità è che per Salvini si tratta di un passo indietro. Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini è intervenuto duramente sulle due questioni, minacciando in sostanza una possibile crisi di governo. Sul decreto sicurezza mai l'associazione dei Comuni ha inteso intaccarne l'impianto politico.

Su Twitter, infatti, è stato rilanciato un suo lungo articolo per la versione online della rivista (datato maggio 2018) che parla principalmente delle "associazioni cattoliche e della sinistra che si spartiscono il business dell'immigrazione".

"Ho ricevuto il mandato pieno dal direttivo dell'associazione - riferisce Decaro - di presentare tre approfondimenti tecnici per ridurre l'impatto sui territori dell'applicazione del provvedimento".

Salvini ieri era tornato dalla Polonia intorno alle 21 facendo sapere che, per ragioni di orario, l'incontro con Conte rischiava di saltare, furioso per l'intesa siglata da Conte con l'Europa che lo aveva scavalcato ed era difficile da disattendere.

"Il governo - assicura il ministro dell'Interno - è compatto sulla linea rigorosa, porti chiusi, lotta agli scafisti e alle Ong". Se manterranno impegni sui 200 migranti che avevano promesso di ricollocare, allora potranno esserci nuovi arrivi. "Ogni nuovo eventuale arrivo dovrà essere a costo zero per i cittadini Italiani". Cosa significa tutto questo: la linea in materia di politica dell'immigrazione del governo italiano è cambiata? Conte ha ricordato un altro caso che ha richiesto una decisione straordinaria, ovvero quello della nave Diciotti, il pattugliatore della Guardia Costiera italiana che, lo scorso mese di agosto, dopo aver salvato dal naufragio 177 persone, è rimasto per cinque giorni nel porto di Catania prima che venisse autorizzato lo sbarco dei migranti, dopo un braccio di ferro con l'Unione Europea. Abbiamo già accolto anche troppo, che gli altri si sveglino. Non per adesso almeno, non fino al 26 maggio [.] Il premier Conte prova a più riprese a parlare con Salvini, a contattarlo via messaggi.

Sbarcati a Malta i 49 migranti. La Chiesa Valdese si è offerta di ospitarli senza chiedere oneri allo Stato.

Le continue alleanze dei volenterosi che di volta in volta, dopo settimane di abbandono in mare, consentono di sbloccare le imbarcazioni delle ong col loro carico di umanità, si sciolgono quando donne, bambini e uomini sono sbarcati.

Altre Notizie