Lunedi, 25 Marzo, 2019

È morto Paolo Paoloni, il "megadirettore galattico" di Fantozzi

Addio a Paoloni, megadirettore Fantozzi È morto Paolo Paoloni, il "megadirettore galattico" di Fantozzi
Calogero Calderone | 10 Gennaio, 2019, 11:41

Con il suo volto allampanato la sua andutura dinoccolata, la sua capigliatura da scienziato pazzo tendente alla calvizie, Paoloni era il carnefice perfetto per il pacioso e sprovveduto Paolo Villaggio, sia in Fantozzi, sia in Dottor Jekyll e gentile signora, oppure Rag.

Residente da 30 anni a Colleverde di Guidonia, Paolo Paoloni era nato in Svizzera il 24 luglio del 1929. A scoprire Paolo Paoloni fu Luciano Salce, un maestro purtroppo non sufficientemente celebrato.

Un direttore così Mega non l'ha mai avuto nessuna nazione. Paolo Paolini, per il ruolo in Fantozzi, verrà sempre ricordato con questo appellativo, 'megagalattico'. Proprio comunista no, diciamo più un medio-progessista (guai, però, a chiamarlo comunista) perennemente scortato da 4 uscieri. Sul Megadirettore correvano mille voci, tutte plausibili (messe in giro con tutta probabilità dalla propaganda sovversiva): custodiva un acquario in cui nuotavano dipendenti sorteggiati, consumava acqua e un tozzo di pane come pasto giornaliero, aveva a cuore la felicità di Fantozzi, spezzata dalle rivelazioni della "pecora rossa" Folagra. Arturo De Fanti, bancario precario. Nella sua lunga carriera ha recitato anche in Vieni avanti cretino, Il Marchese del Grillo, Vacanze di Natale '90 e molti altri.

Di recente, ha fatto alcune comparsate tra cui nella serie della Rai 'Don Matteo', interpretata da Terence Hill.

Altre Notizie