Martedì, 18 Giugno, 2019

Tav, verso analisi tecnica negativa: "Nessuna decisione ancora presa"

Toninelli Tav congelata è un’opera che costa più di 20 miliardi. Chiamparino Cifre vecchie Tav, verso analisi tecnica negativa: "Nessuna decisione ancora presa"
Quartilla Lauricella | 10 Gennaio, 2019, 21:08

Andiamo in ordine. Toninelli è intervenuto sulla polemica senza fine sulla linea ad alta velocità Torino-Lione con la seguente affermazione a Carta Bianca: "Dei 57 chilometri e mezzo del buco nella montagna 45 sono italiani e 12 e mezzo francesi ma noi paghiamo il 60%". Secondo quanto riportano diversi quotidiani stamane sulla base di fonti, la decisione finale verrebbe rimessa al governo, che ne discutera' al suo interno e fara' tutte le valutazioni del caso.

Si andrebbe verso una analisi tecnica negativa sui costi-benefici per la Tav. Il Movimento 5 Stelle, ha comunque ribadito Di Maio, "è contro quell'opera".

"Posso commentare quello che ho visto, studiato e approfondito - gli ha fatto eco Matteo Salvini, ai microfoni di Rtl - non un'indiscrezione giornalistica, ma ho sempre detto che è meglio andare avanti, perché se c'è un'opera a metà è meglio finirla che lasciarla a metà". "Al governo si discute, anche sulle infrastrutture".

Come spiegano dal Mit il documento compilato dal professore di Economia del politecnico di Milano Marco Ponti e dalla sua task force è una bozza preliminare di analisi costi-benefici sulla Tav Torino-Lione. "Il governo ci faccia sapere in fretta cosa intende fare", ha aggiunto Chiamparino. Se dirà "no" alla Tav, chiederò al consiglio Regionale di indire con apposita legge un referendum consultivo al quale, se lo riterranno, potranno unirsi i colleghi di Veneto, Lombardia, Valle d'Aosta e Liguria , in modo da avere una grande giornata in cui tutto il Nord si pronunci su un eventuale decisione di bloccare la Tav": "così ha detto questa mattina il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, a margine di un incontro a Torino.

Il parere di Conte - Il giorno prima della consegna dell'analisi costi-benefici, interrogato sulla questione Tav, il premier Giuseppe Conte aveva glissato, evitando di prendere posizione: "Sulla Tav io sono agnostico: c'è la commissione che ha completato l'istruttoria", aveva detto Conte.

Il vicepremier Di Maio dedichi "un po' di attenzione" anche "ai manifestanti italiani e non solo a quelli francesi". Bisogna attualizzare ai bisogni di ora, e non alle previsioni dell'epoca, e cioè molti lustri fa.

Altre Notizie