Воскресенье, 19 Мая, 2019

Da oggi niente lezioni per i bambini non vaccinati: ecco cosa fare

Da oggi niente lezioni per i bambini non vaccinati: ecco cosa fare Da oggi niente lezioni per i bambini non vaccinati: ecco cosa fare
Moreno Priola | 11 Марта, 2019, 16:26

Oggi scade il limite di proroga dell'autocertificazione per i vaccini, da domani quindi scatteranno le misure che impediscono la frequentazione delle scuole materne ai bambini privi di certificato di avvenuta vaccinazione. Solo un bambino è figlio di no vax: "Ho incontrato la famiglia - spiega il preside - che mi ha detto di essere contraria ai vaccini e quindi il bambino non tornerà a scuola, perché al momento non intendono vaccinarlo".

I presidi: da lunedì applicheremo la legge "Lunedì prossimo, per chi non si presenterà a scuola con il certificato richiesto, applicheremo semplicemente la legge", fanno sapere i presidi dell'Anp.

Come definito dall'Associazione, negli asili non sarà possibile entrare mentre - come da legge - per le altre scuole è prevista una sanzione ma la possibilità di entrata. Nel frattempo, in una scuola di Torino sono tornati manifesti No Vax: annunciano un corteo per il 23 marzo "in difesa della libertà di cura e dell'inviolabilità del corpo". E' quanto prevede la legge Lorenzin, approvata nel luglio 2017 e attualmente in vigore. Che avvertono: il problema "è soprattutto nella scuola primaria, dove i bambini non vaccinati potrebbero restare a contatto con gli immunodepressi, i quali non sono tutelati da questo tipo di previsione normativa". In base ai dati preliminari quelle con più alto tasso di bimbi vaccinati sono Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia, Puglia e Toscana dove si è superata la percentuale del 95%. Soprattutto questi ultimi valori "rappresentano un dato rilevante, anche nell'ottica degli obiettivi di copertura dell'Organizzazione Mondiale della Sanità", ha osservato Carlo Signorelli, past president della Società Italiana di Igiene.

Con la legge copertura aumentata Secondo gli esperti di sanità pubblica, la legge sull'obbligo vaccinale è riuscita nell'intento di alzare le coperture. È infatti in discussione in Parlamento, e potrebbe vedere la luce entro aprile, il provvedimento relativo al cosiddetto 'obbligo flessibile', secondo il quale la vaccinazione è obbligatoria solo "in caso di emergenze sanitarie o di compromissione dell'immunità di gruppo".

Altre Notizie