Воскресенье, 19 Мая, 2019

Il Fatto Quotidiano: "Ecco il nuovo doping delle plusvalenze"

Il Fatto Quotidiano: Il Fatto Quotidiano: "Ecco il nuovo doping delle plusvalenze"
Iona Trifiletti | 14 Марта, 2019, 18:53

Il Fatto Quotidiano parla di "plusvalenze fittizie" e a tal proposito scrive: “Lallarme e suonato la sera di domenica 10 marzo. L'inchiesta, a firma di Carlo Tecce, racconta di come la Juve abbia riportato in bilancio oltre 80 milioni di euro di plusvalenze: 43,7 tra giugno e agosto, 36,7 in gennaio.

Nell'ultima puntata della Domenica Sportiva, il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina aveva lanciato l'allarme: "E' nostro compito attenzionare plusvalenze e scambi sospetti. Ma grazie al 'meccanismo', invece viene fatto figurare un risultato positivo per 38 milioni: il problema reale dei maxi-stipendi dei giocatori".

E prima o poi la paghi. "Se segni tra i ricavi una cifra alla quale non corrisponde un effettivo incasso, da qualche parte il buco verrà fuori". Le spese, per esempio gli stipendi pagati ai calciatori (la Serie A è in Europa il campionato con il maggior impatto del costo dei calciatori sul fatturato), sono soldi veri che escono tutti i mesi dalla cassa, mentre le plusvalenze non sempre si appalesano nella loro volgare materialità. E quelli delle società di Serie A, non a caso, hanno subìto un'impennata dal 2016 al 2017: da 3 miliardi a 3,6 miliardi.

Ecco perché il grande rischio è quello che le plusvalenze si trasformino, alla fine, in debiti. In due anni le plusvalenze sono raddoppiate, da 381 a 749, appunto. Il Genoa, nonostante avesse segnato all'attivo 30,4 milioni di plusvalenze (più di un terzo dei ricavi), aveva chiuso il bilancio con 12 milioni di perdita, il che aveva provocato la scomparsa del patrimonio netto, che avrebbe dovuto essere ricostituito con costosi aumenti di capitale. La cessione di Tello cade nel mercato invernale di riparazione, ma è un dettaglio rispetto ai 18,9 milioni di plusvalenza apportati da Emil Audero (Sampdoria) e ai 13,6 di Stefano Sturaro (Genoa). La società ligure ha 173 milioni di debiti, tre volte il fatturato senza plusvalenze; l'Inter ha 668 milioni di debiti, quattro volte il fatturato senza plusvalenze. "Il Milan, che fa relativamente meno plusvalenze e ha chiuso l'ultimo bilancio in rosso di 135 milioni, ha debiti per 537 milioni; la Sampdoria ha 164 milioni di debiti, piu del doppio del fatturato senza plusvalenze".

Il Fatto Quotidiano conclude la sua disanima sottolineando che non ci sarebbe timore negli istituti di credito per questa bolla finanziaria: le banche si sentono garantite dagli 1,1 miliardi di euro dei contratti dei diritti tv, già assicurati per questa stagione e per ognuna delle successive. "Che dovrà discuter seriamente con Gravina per trovare una via d'uscita" conclude il giornale.

Altre Notizie