Lunedi, 25 Marzo, 2019

Secondo Tajani (di Forza Italia) Mussolini fece anche cose buone

Secondo Tajani Mussolini ha fatto anche cose buone Secondo Tajani (di Forza Italia) Mussolini fece anche cose buone
Evandro Fare | 14 Marzo, 2019, 18:52

Tajani "si vergogni", ha attaccato il sottosegretario M5s agli Affari Regionali Stefano Buffagni. Alcune cose sono state fatte, bisogna sempre dire la verità.

Così su Twitter il leader dei Socialisti e democratici (S&D) al Pe Udo Bullmann. "Mussolini? Fino a quando non ha dichiarato guerra al mondo intero seguendo Hitler, fino a quando non s'è fatto promotore delle leggi razziali, a parte la vicenda drammatica di Matteotti, ha fatto delle cose positive per realizzare infrastrutture nel nostro paese, poi le bonifiche". Ha fatto l'istituto per la ricostruzione industriale? Sì.

Il presidente del Parlamento Europeo. "Abbiamo bisogno di chiarimenti rapidi".

"Tajani, da qualcuno indicato come parente, non si sa come, del maresciallo Badoglio - aggiunge -, è stato visto prosperare nei locali del Secolo d'Italia, nei corridoi della sede nazionale del Msi e, udite, udite, fare il saluto romano (mano destra chiusa, braccio teso verso l'alto con inclinazione di circa 45°) ogni volta che incrociava un noto esponente neo fascista dell'epoca, il senatore Alfredo Pazzaglia, galantuomo originario della Sardegna". Tra leggi razziali, omicidio Matteotti e gli anni bui della democrazia ricordo che la nostra Costituzione si basa su altri valori. "Orgoglioso di essere diverso da loro!". L'Europa è nata dopo le tragedie e gli orrori causati dal nazismo e dal fascismo.

Tajani, successivamente, è tornato sulle sue dichiarazioni. "Quando uno dà un giudizio storico deve essere obiettivo, poi non condivido le leggi razziali che sono folli, la dichiarazione di guerra è stata un suicidio". "Sono inorridito dalla manipolazione dei miei commenti sul fascismo". Non è una novità: Salvini è un habitué delle citazioni di D'Annunzio e (seppur con qualche imprecisione) di Ezra Pound, Berlusconi lo ha fatto per una vita, sempre però arroccandosi su posizioni antifasciste. Non permetto a nessuno di insinuare il contrario. Poi precisa: "Si vergogni chi strumentalizza le mie parole sul fascismo!".

Altre Notizie