Воскресенье, 19 Мая, 2019

Tutta l'Europa blocca i Boeing 737 Max: è l'aereo caduto in Africa

Ora nessuno vuole volare su di un Boeing 737 Max Veronica Vestri Ora nessuno vuole volare su di un Boeing 737 Max Veronica Vestri
Evandro Fare | 14 Марта, 2019, 03:07

Anche la compagnia aerea low cost Norwegian Air Shuttle ha reso noto di aver sospeso i voli con i Boeing 737 MAX 8, all'indomani dell'incidente della Ethiopian Airlines che ha provocato 157 morti.

Anche la Corea del Sud ha intanto lanciato una indagine "precauzionale" sul Boeing 737 Max 8. La sua decisione di fermare i Boeing 737 Max 8 è analoga a quella compiuta dalle compagnie aeree cinesi e dall'Ethiopian Airlines. A dare il via libera alla commessa, il cui valore si attesta a 12 miliardi di dollari a prezzi di listino, è stato oggi il supervisory board della compagnia tedesca. Trump ha annunciato anche di aver parlato con il Ceo di Boeing.

Ieri il presidente Donald Trump, su Twitter, aveva scritto che "gli aeroplani stanno diventando fin troppo complessi da far volare", una "complessità che crea pericolo".

La Cina è un grande cliente di questo tipo di velivolo, le compagnie aeree del Paese hanno 96 aerei della famiglia 737 Max nelle proprie flotte. Il caso conferma purtroppo come la sicurezza dei passeggeri possa passare in secondo piano rispetto agli interessi dell'industria aeronautica e la Faa, Federal Aviation Administration, si è limitata a chiedere una modifica radicale del software del Mcas entro aprile.

Le cause dell'incidente non sono ancora note: bisognerà attendere l'esame delle due scatole nere - una contenente i dati tecnici del volo e l'altra che registrava le discussioni e gli allarmi nella cabina di pilotaggio - che sono state trovate lunedì. In attesa di chiarire con certezza cosa non ha funzionato, sono emersi altri dettagli in merito ai problemi del colosso dei cieli.

Durante il programma di sviluppo il problema principale rilevato nel corso delle prove riguardava i sensori dell'angolo di attacco delle ali, che in alcuni casi avrebbero potuto "ingannare" il pilota automatico riproducendo una situazione di stallo in realtà inesistente: un evento di questo genere farebbe sì che l'aereo puntasse verso il basso (per riguadagnare velocità). La notizia è emersa da un controllo dei registri federali. È la seconda volta in meno di sei che un 737 MAX 8 è coinvolto in un incidente mortale, dopo il volo della Lion Air in Indonesia a ottobre. "Riteniamo che ci siano sostanziali somiglianze" tra i due incidenti.

"L'aggiornamento del software avverrà nelle prossime settimane", ha assicurato Boeing che ha anche espresso le sue condoglianze ai familiari delle vittime. Prima del decollo, si legge nel rapporto, l'equipaggio aveva "parlato della recente guida MAX 8 (antistallo) rilasciata dalla FAA e da Boeing".

Altre Notizie