Lunedi, 20 Mag, 2019

Alitalia, no di Atlantia. Piano industriale al palo

Alitalia più tempo ad Atlantia Palazzo Chigi vuole far slittare la scadenza da aprile
a giugno Aerei, Alitalia: no di Atlantia ma il prestito statale di 900 milioni non ha più scadenza
Quartilla Lauricella | 21 Aprile, 2019, 01:41

Sembra essere arrivato un no definitivo sul possibile intervento in Alitalia di Atlantia.

A tornare sul tema è stato l'Amministratore delegato della quotata di Piazza Affari, Giovanni Castellucci, intervenuto in occasione dell'odierna assemblea degli azionisti alla quale ha partecipato il 75,54% del capitale.

Esce di scena anche Atlantia nella vicenda del salvataggio Alitalia.

Su un possibile ingresso di Atlantia nel capitale di Alitalia "non mi esprimo perché siamo veramente al fotofinish di questa lunga lunga gara".

A tal proposito è di questi giorni il duro invito delle opposizioni al vice premier, Luigi Di Maio - colpevole di un "ottimismo fuori luogo" - a presentarsi in Parlamento.

A far luce sui prossimo obiettivi aziendali è stato ancora Castellucci, che ha posto l'accento non soltanto sulla necessità di controllare efficacemente il debito e la solidità finanziaria, ma anche sulla cautela negli investimenti.

Ferrovie, che sta cercando disperatamente di costruire una compagine per togliere la compagnia di bandiera dal commissariamento, ha incontrato esponenti degli Aeroporti di Roma, che comunque ricavano il 28% del fatturato da Alitalia.

Alitalia, messa in amministrazione straordinaria nel 2017 dopo che i sindacati hanno respinto l'ultimo di una serie di piani per salvare la compagnia, ha bisogno di investitori disposti a ricapitalizzare entro la fine di aprile per ripagare il prestito ponte ricevuto dallo Stato. Quanto alle norme su Alitalia che prevedono la possibilità per il Ministero dell'Economia di entrare nell'azionariato della nuova società mediante la conversione di una parte del prestito ponte da 900 milioni di euro "sono nel decreto crescita e la prossima settimana andrà al Consiglio dei ministri", ha concluso Di Maio.

Altre Notizie