Domenica, 21 Aprile, 2019

Fmi: forti riserve su ipotesi riforme tasse in Italia

Confedilizia frena Fmi Prima casa? Rincaro tasse di 9 mld l'anno Giorgio Spaziani Testa
Quartilla Lauricella | 14 Aprile, 2019, 20:23

Anche in Italia il debito pubblico va tenuto sotto controllo.

La Lagarde alla luce dell'attuale opaca congiuntura economica europea, si auspica che "la politica monetaria della Ue possa rimanere accomodante, fino a quando l'inflazione non evidenzierà chiari segnali di ripresa". Proprio per combattere questa crisi è obbligatorio attuare delle riforme strutturali per rafforzare la produttività e la crescita di medio termine.

In conclusione del suo discorso la direttrice generale ha ricordato ai Paesi di sviluppare delle "economie più resilienti e inclusive e di aggiornare le regole internazionali per fornire un campo da gioco equo per tutti". "Siamo particolarmente preoccupati per il settore aziendale, dove la leva finanziaria è in aumento, gli standard di sottoscrizione e alcune tasche del settore aziendale si stanno svuotando", ha dichiarato Adrian alla Cnbc.

"Elimina il rischio di una Brexit senza accordo per il 12 aprile". Tuttavia prolunga le incertezze.

(Teleborsa) - Ridurre il debito con un occhio verso le banche troppo esposte al debito sovrano e misure credibili per non rallentare la crescita. "I Paesi in cui il debito è elevato - ha detto nel dicorso depositato all'Imfc- devono continuare a ricostituire" accantonamenti di bilancio.

Altre Notizie