Вторник, 16 Июля, 2019

Addio a Gianluigi Gabetti, l'uomo della svolta Fiat

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Quartilla Lauricella | 14 Мая, 2019, 14:08

È morto nella notte Gianluigi Gabetti, storico uomo Fiat e a lungo braccio destro dell'avvocato Gianni Agnelli.

Aveva 94 anni. Lo annuncia la famiglia. Passato successivamente alla Olivetti, nel 1965 fu eletto presidente della Olivetti Corporation of America. Negli Stati Uniti conobbe l'Avvocato Agnelli che, avendolo notato per il suo ruolo in Olivetti, una domenica mattina lo chiamò al telefono per chiedergli di accompagnarlo a visitare il Moma; immediatamente gli propose di diventare direttore generale dell'Ifi (Istituto finanziario industriale).

Gabetti parte quindi da lì, dalla finanziaria del Gruppo, nella lunga liason con la famiglia, che lo porterà alla vicepresidenza della Fiat (dal 1993 al 1999), alla presidenza dell'Ifil (2003-2008) a quella di Exor. Gabetti ha un giorno per pensarci e accetta. Negli anni trascorsi all'Ifi e all'Ifint, Gabetti mette insieme operazioni di grande rilevanza, fra cui - insieme a Enrico Cuccia - l'accordo con i libici di Libyan Arab Foreign Investment (Lafico) per la sottoscrizione di un aumento di capitale della Fiat, acquisendo il 4,7% della società e versando 415 milioni di dollari. Dell'Ifi diventa anche amministratore delegato nel marzo 1972. Gabetti e l'Avvocato si erano conosciuti nel 1971 a New York.

Gianluigi Gabetti era l'uomo dei rapporti internazionali degli Agnelli e della Fiat. Da presidente, Gabetti si occupò del riassetto del Gruppo nel 2003 e dell'aumento di capitale a cascata di Ga, Ifi, Ifil e Fiat che portò 1,8 miliardi di euro. Poche ore dopo, John Elkann incontra a Ginevra Sergio Marchionne e lo convince a diventare amministratore delegato.

Nel 2005 dà mandato all'avvocato Franzo Grande Stevens di studiare una soluzione che permetta alla famiglia Agnelli di mantenere il controllo sulla Fiat. Nell'aprile del 2007 John Elkann, l'erede designato, gli succede alla presidenza dell'Ifi.

Altre Notizie