Среда, 24 Июля, 2019

Con una chiamata WhatsApp il virus infetta il telefono

WhatsApp, hacker potevano installare spyware con una chiamata Whatsapp, scoperto uno spyware che infetta gli smartphone tramite una sola chiamata
Bortolo Musarra | 15 Мая, 2019, 11:41

"Siamo costantemente impegnati con i ricercatori di tutto il mondo per assicurare che Whatsapp resti sicura e affidabile".

Tecnicamente si tratta di uno 'spyware', un programma che carpisce informazioni e le invia a un soggetto terzo, sfruttando una vulnerabilità del software.

La differenza con l'iterazione precedente del software sta (anche) nel metodo d'attacco, più pericoloso di quelli emersi fino a poco tempo fa.

Il sito TechCrunch riferisce che la vulnerabilità, scoperta all'inizio di maggio e legata a un bug nelle chiamate audio, è stata risolta in circa dieci giorni; non è chiaro da quanto è nota la sua esistenza e nel frattempo i cybercriminali potrebbero avere già approfittato di questa finestra per installare i payload malevoli su vari dispositivi. Come? Semplicemente attraverso una chiamata vocale di WhatsApp, che è in grado di trasmettere il codice dannoso allo smartphone, anche senza che vi sia una risposta alla telefonata da parte dell'utente.

Per aggiornare WhatsApp sul proprio smartphone all'ultima versione (2.19.51) basta aprire il Google Play Store (Android) o Apple Store, a seconda del sistema operativo in uso, e toccare il comando "aggiorna".

Il suo funzionamento era molto semplice ma "geniale". Per essere infettati non serviva necessariamente rispondere alle chiamate, bastava far squillare il telefono destinatario dell'attacco.

Una volta entrato all'interno dello smartphone, lo spyware Pegasus attivava da remoto il microfono e la fotocamera del cellulare e iniziava il suo lavoro da spia. Tutti i dati raccolti venivano inviati ai server dello spyware. Un bel casino insomma!

Sempre da Facebook hanno spiegato di aver immediatamente contattato il Citizen Lab e gruppi per i diritti umani e di aver risolto rapidamente il problema.

Lo spyware è in grado di infiltrarsi in qualsiasi dispositivo, a prescindere dal sistema operativo.

Ad ogni il consiglio, come già anticipato, è quello di correre ad aggiornare WhatsApp per risolvere la falla e dormire sonni tranquilli.

Altre Notizie