Venerdì, 28 Febbraio, 2020

Erik Sanfilippo, 23enne toscano, trovato morto in un cassonetto: giallo a Londra

Erik Sanfilippo, 23enne toscano, trovato morto in un cassonetto: giallo a Londra Erik Sanfilippo, 23enne toscano, trovato morto in un cassonetto: giallo a Londra
Evandro Fare | 20 Mag, 2019, 10:06

La BBC scrive che il corpo di Erik, che viveva a Londra per lavorare come cameriere, è stato trovato all'interno di un cassonetto all'incrocio tra Tollington Road e Annette Road in Islington, quartiere nord di Londra, e che dai primi esami sul corpo non sono emersi elementi utili a capire il motivo della morte. Il ritrovamento del giovane, avvenuto in seguito ad una segnalazione, si è verificato nel pomeriggio di sabato 11 maggio 2019, ma l'identità della vittima è stata resa nota solo ieri, giovedì 16 maggio. Il desiderio di questo giovane ragazzo di appena 23 anni, toscano, è stato quanto mai effimero e proprio là, nella capitale Europea dei suoi sogni, ha trovato la morte, come racconta Il Tirreno, in maniera del tutto sospetta. Secondo alcune fonti, il giovane era morto già da un po' di tempo e, in mancanza di segni di percosse, gli inquirenti non escludono l'ipotesi che sia stato un malore ad uccidere il ragazzo.

Ma perché allora sarebbe finito nel cassonetto? Anche la ferita alla testa, inizialmente riportata dalla stampa, è stata poi smentita. Un 52enne italiano, come riferisce Scotland Yard, è indagato per occultamento di cadavere e non per omicidio, visto che devono ancora essere chiarite le cause che hanno portato al decesso. Il Consolato generale d'Italia a Londra fa da parte sua sapere di star seguendo la vicenda, in raccordo con Ambasciata e Ministero degli Esteri a Roma. "Al momento stiamo tutti soffrendo e non vogliamo parlare", ha dichiarato la migliore amica di Erik, Anna Brattoli, alla Islington Gazette. Il 23enne si era trasferito a Londra un anno fa.

Altre Notizie