Пятница, 19 Июля, 2019

In Calabria più di 100mila disoccupati da oltre un anno

Disoccupati di lunga data Sono 900mila nel Sud Italia più di tutta la Germania Sicilia maglia nera Disoccupati da oltre un anno, al Sud sono più che in tutta la Germania
Quartilla Lauricella | 14 Мая, 2019, 17:43

Un altro primato negativo per l'Italia, all'ultimo posto in Europa non soltanto per crescita del Pil, investimenti e occupazione, come indicano le previsioni di primavera della Commissione Ue, ma anche per il numero record di disoccupati di lunga durata, ciò coloro che non trovano lavoro da oltre 12 mesi. Lo si evince dai dati di Eurostat: tra il nostro Mezzogiorno (594.000) e le Isole (312.000) i disoccupati da oltre un anno sono oltre 900.000, una cifra ben superiore a quella dell'intera Germania (600.000) nella quale però vivono 82 milioni di persone a fronte dei 20,6 residenti al Sud. Dai dati Eurostat appena pubblicati, emerge poi che nelle sole Campania (286 mila) e Calabria (105 mila) ci sono più disoccupati di lunga data che nell'intero Regno Unito (352 mila).

Per la Spagna se la crescita della disoccupazione di lunga durata è stata molto più rapida (tra 467.000 e 3 milioni tra il 2008 e il 2013) è stato veloce anche il calo con la discesa nel 2018 sotto quota 1,5 milioni.

LAVORO, IL DIFFICILE CAMMINO DELLE DONNE - Nonostante l'occupazione femminile in Italia sia cresciuta (era al 49,5% nel 2018 dal 48,9% del 2017) cresce ancora il divario con il tasso medio di occupazione femminile in Europa (63,3%, dal 62,4% del 2017). In Italia chi è senza occupazione da oltre 12 mesi rappresenta il 58,1% della disoccupazione complessiva a fronte del 43,2% nell'Ue a 28 e del 40,9% in Germania ma le differenze sono molto significative sul territorio. Nella provincia di Bolzano meno di un quarto dei disoccupati (il 23%) non ha lavoro da più di un anno (il 31% a Trento) in Calabria invece la percentuale sfiora il 70% (il 69,6%, al livello più alto dall'inizio della crisi economica quando era al 50,5%). La media europea è del 6,9%.

Lavoro delle donne, sempre più emergenza al sud.

Le Regioni del Meridione e le Isole si confermano nel 2018 'maglia nera' in Europa per l'occupazione dei giovani e delle donne ma anche per la difficoltà di trovare un lavoro. Ci sono quattro regioni italiane agli ultimi posti con la Sicilia che scende dal 29,2% del 2017 al 29,1%.

Altre Notizie