Lunedi, 16 Dicembre, 2019

La denuncia di Spotify contro Apple muove l’UE: parte indagine antitrust

La denuncia di Spotify contro Apple muove l’UE: parte indagine antitrust La denuncia di Spotify contro Apple muove l’UE: parte indagine antitrust
Bortolo Musarra | 09 Mag, 2019, 11:52

Come per la maggior parte dei suoi servizi, Apple obbliga infatti Spotify a pagarle una provvigione del 30% sui nuovi abbonamenti sottoscritti tramite il suo sistema di pagamento (che scende al 15% nel secondo anno di abbonamento).

L'Antitrust europea è pronta ad aprire una procedura nei confronti di Apple per violazione della concorrenza, dopo la denuncia presentata nel mese di marzo da Spotify.

La Commissione Europea, che per il momento non ha rilasciato nessun comunicato ufficiale, avrebbe ritenuto come detto fondate le obiezioni di Spotify e meritevoli di un approfondimento. "E per mantenere i nostri prezzi competitivi per i clienti, questo è qualcosa che non possiamo fare".

Nel complesso, però, la compagnia svedese non è disposta a cedere, e ora l'Ue dovrà far luce sulle sue richieste che riguardano principalmente una maggiore uniformità di trattamento verso le app presenti sullo Store gestito da Apple; una maggiore libertà da parte nel decidere quali sistemi di pagamento utilizzare; infine un minore controllo da parte dell'App Store sulle comunicazioni tra i gestori del servizio e gli utenti.

Dopo aver utilizzato l'App Store per anni per incrementare il suo business, Spotify cerca di prendere tutti i benefici dell'ecosistema App Store - comprese le entrate che attingono dai clienti dello store, senza fornire alcun contributo a questo marketplace. "Le promozioni sono essenziali per la nostra attività".

L'azienda di Cupertino ha rispedito al mittente le critiche e le accuse ricevute, precisando che a Spotify non può essere applicato il trattamento riservato alle app gratuite.

Al momento le azioni di Apple subiscono la notizia perdendo l'1,83% e arrivando a 207,88 dollari, mentre quelle di Spotify, a 136,46 dollari, guadagnano lo 0,21%.

In particolare, il CEO di Spotify, Daniel Ek, ha affermato che Apple "blocca" gli sviluppatori e la loro piattaforma oltre ad affermare che Apple Music ha vantaggi ingiustificati rispetto ai rivali come Spotify.

Altre Notizie