Mercoledì, 22 Gennaio, 2020

Taiwan: legalizzate le nozze gay, prima volta in Asia

Taiwan approvate le nozze gay è la prima volta che accade in Asia Taiwan: legalizzate le nozze gay, prima volta in Asia
Evandro Fare | 20 Mag, 2019, 11:02

Taiwan ha avuto già dagli anni '90 un ruolo di leadership in Asia nella tutela dei diritti gay e Taipei è stata tra le prime città a ospitare la "gay pride parade".

La legge, votata a larga maggioranza dai deputati taiwanesi, prevede che le coppie di persone dello stesso sesso possano formare "delle unioni permanenti esclusive". L'approvazione della legge offrirà a coppie dello stesso sesso un trattamento simile alle coppie eterosessuali legate in matrimonio. Il sì del Parlamento arriva a 2 anni dal via libera della Corte costituzionale e nel giorno (il 17 maggio) in cui si celebra la Giornata mondiale contro l'omofobia. Ora, con il voto di oggi, il matrimonio tra persone dello stesso sesso è a tutti gli effetti legale. Tuttavia, un percorso che sembrava in discesa è diventato accidentato per le resistenze emerse nella società, tra frange conservatrici e gruppi religiosi. Un segnale in netta controtendenza rispetto alle norme del vicino Brunei, tra i casi di lapidazione per omosessualità e adulterio, congelate con la moratoria sulla pena di morte per le proteste internazionali. "Possiamo mostrare al mondo che l'amore vince", aveva aggiunto. Victoria Hsu, fondatrice e direttrice del Taiwan Alliance to Promote Civil Partnership Rights, ha scritto: "La legge non sarà perfetta al 100%, ma è un buon inizio e un passo importante per porre fine alla discriminazione basata sull'orientamento sessuale". E solo dal 24 maggio le coppie potranno sposarsi.

I legislatori del Partito democratico progressista maggioritario (DPP) hanno sostenuto il disegno di legge, che è passato da 66 a 27, anche se la misura potrebbe complicare l'offerta del presidente Tsai Ing-wen di vincere un secondo mandato alle elezioni presidenziali del prossimo anno.

Altre Notizie