Domenica, 22 Settembre, 2019

Auto elettriche: dal 1 luglio obbligatorio far rumore

Batterie su ruote in futuro le auto elettriche possono alimentare le case Auto elettriche, dal 1° luglio dovranno fare "rumore" | Come funziona l'AVAS
Quartilla Lauricella | 11 Giugno, 2019, 00:04

Dato che le auto elettriche non sono solo pulite ed efficienti ma anche estremamente silenziose, da luglio 2019 dovranno essere dotate di un avvisatore acustico per poter circolare all'interno dei territori dell'Unione Europea. Per le auto elettriche si parla addirittura di un rischio di investire un pedone più alto del 40%, che ovviamente aumenta drasticamente quando il pedone è non vedente. La prescrizione di legge impone che i veicoli elettrici e ibridi emettano un preciso suono, facilmente udibile dai pedoni, quando viaggiano ad una velocità inferiore ai 20Km/h.

Questo limite è stato scelto in quanto, al di sotto, l'auto si muove quasi nel più assoluto silenzio e nemmeno il rotolamento degli pneumatici genera abbastanza rumore da essere percepito. AVAS sarà obbligatorio anche per le auto elettriche e ibride già in commercio, ma in questo caso l'entrata in vigore dell'obbligo è fissata per il 2021. Una soluzione per la sicurezza importante anche se va detto che quello che fa veramente la differenza è l'attenzione che si presta per la strada, sia quando si guida, sia quando si percorrono le strade e i marciapiedi a piedi. A riguardo, sono già molte le vetture a batterie dotate della tecnologia: tra queste ci sono la Nissan Leaf, la Hyundai Kona Electric e la Jaguar I-PACE.

Altre Notizie