Lunedi, 17 Giugno, 2019

Identificata 1643/ma vittima - Ultima Ora

Evandro Fare | 11 Giugno, 2019, 18:37

Un'altra vittima dell'11 settembre, la numero 1.643, è stata identificata quasi 18 anni dopo l'attacco alla Torri gemelle.

Si tratta della vittima n. 1643, i cui resti sono stati recuperati solo nel 2013: i test del DNA hanno rivelato che si tratta di un uomo.

L'ultima identificazione risale al luglio 2018.

L'ultima identificazione di persone vittime della tragedia delle torri gemelle risaliva a circa un anno fa, al luglio 2018, quando vennero identificati alcuni resti del corpo di Scott Michael Johnson, operatore finanziario, all'epoca dei fatti 26enne, che lavorava all'89simo piano della Torre Sud.

Tra coloro che sono morti durante gli attacchi e nel successivo crollo delle torri, ci sono anche 343 vigili del fuoco di New York City, 23 poliziotti di New York e 37 ufficiali dell'Autorità Portuale. Circa il 75-80% erano uomini.

Altre Notizie