Среда, 24 Июля, 2019

Francia, rincari sui biglietti aerei: in arrivo la nuova eco-tassa

Clima il governo francese annuncia l'ecotassa sui biglietti aerei Rincari sui biglietti aerei fino a 18 euro: in Francia arriva la Greta-tax
Evandro Fare | 11 Июля, 2019, 16:27

E' polemica in Francia per l'arrivo dell'ecotassa sui biglietti aerei annunciata ieri dal governo transalpino. Intanto, seguendo l'esempio di altre grandi metropoli e più di recente dei parlamenti di Regno Unito e Irlanda, la città di Parigi si è dichiarata ufficialmente in "stato di emergenza climatica".

A confermarlo oggi, intervenendo al secondo Conseil de défense écologique, presieduto del presidente francese Emmanuel Macron, è stata la viceministro ai trasporti del ministero della transizione ecologica e solidale, Élisabeth Borne, che ha detto che la misura "Sarà integrata al progetto di legge finanziaria 2020 e si applicherà a tutte le compagnie aeree".

La misura sarà introdotta a partire dal 2020 e riguarderà tutti voli in partenza dagli aeroporti francesi (interni, tra Paesi dell'Unione europea ed extra Ue), a eccezione dei collegamenti da e per la Corsica e con i dipartimenti oltre mare. Questi soldi, fa sapere il consiglio di Difesa ecologico, verranno destinati ad investimenti in infrastrutture di trasporto più moderne e rispettose dell'ambiente, in particolare nel campo ferroviario.

"Nell'ultimo anno, il prezzo del carburante è aumentato in modo significativo", spiega Andreas Wittmer, esperto di aviazione dell'Università di San Gallo, "e se vi si aggiunge una tassa sul Co2, aumenta il peso soprattutto per le compagnie low cost".

Compagnie aeree in genere opporsi alla tassazione nazionale, sostenendo che questo si sposti semplicemente il piano traffico altrove. All'indomani della notizia dell'introduzione dell'ecotassa in Francia l'aeroporto di Zurigo registra un nuovo record per giugno con 2,9 milioni di passeggeri.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Altre Notizie