Среда, 24 Июля, 2019

"Piazza dei Cavalieri libera": blitz di studenti al concerto di Capossela

Vinicio Capossela Pisa, blitz degli studenti al concerto di Capossela: "Cultura gratis per tutti"
Calogero Calderone | 11 Июля, 2019, 13:55

"Miti e realtà di ieri e di oggi - Ballate per uomini e bestie" è il titolo dell'evento eccezionale che si terrà al MAB, a partire dalle 21 di giovedì 18 luglio: una conversazione sull'opera di Vinicio Capossela, tra lo stesso autore, il saggista e critico letterario, teatrale e cinematografico Goffredo Fofi, e il giornalista di Sant'Antioco de "Il Sole 24 Ore" Stefano Salis. Il produttore del Numeri Primi Pisa Festival Paolo Tognocchi ha ricostruito la vicenda durante la conferenza stampa tenutasi il 9 luglio presso Palazzo Gambacorti, alla quale erano presenti anche il sindaco di Pisa Michele Conti, Patrizia Paoletti Tangheroni e Andrea Paganelli del Teatro Verdi.

Un gruppo di studenti è salito sul palco di Vinicio Capossela a Pisa e ha interrotto il concerto per pochi minuti. Tognocchi, inoltre, racconta che i responsabili della sicurezza sono meritevoli di aver limitato i danni. Dopo la protesta concessa sul palco da Vinicio Capossela, gli studenti hanno preso posto sul lato delle sedute in quanto un loro allontanamento forzato avrebbe potuto creare disordini.

Il blitz è scattato intorno alle 23.30 quando la piazza era piena di pubblico accorso ad ascoltare il concerto di Capossela e per godersi lo spettacolo nello scenario mozzafiato di piazza dei Cavalieri.

Insomma, la nuova trovata è quella di escludere i giovani e gli studenti introducendo barriere e botteghini attraversabili solo da chi ha il privilegio di poter sostenere spese elevate.

"Poi la strada la trovi da te, porta all'isola che non c'è - Cavalieri libera, Pisa in/quieta", questa la scritta, con citazione di Bennato, sullo striscione portato dai manifestanti, iniziativa di Exploit Pisa. "Cavalieri è uno piazza pubblica, un bene comune di tutte e tutti cui da sempre ci ritroviamo per stare insieme senza che la disponibilità economica sia fattore di discriminazione".

Altre Notizie