Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Andrea Dovizioso ha vinto il Gran Premio d’Austria di MotoGP

Record di pole per Marquez è 1° anche in Austria! Poi Quartararo e Dovizioso Valentino Rossi 10 MotoGp Austria, Dovizioso vince: Marquez battuto a duello. Sul podio sale Quartararo
Iona Trifiletti | 13 Agosto, 2019, 19:55

A 10 giri dalla fine lo spagnolo continua a fare la gara ma col fiato sul collo di Dovizioso. Dovizioso è così tornato alla vittoria, dopo la gara apertura stagione a Losail, scacciando i fantasmi di Jorge Lorenzo diventato negli ultimi tempi un possibile obiettivo di mercato da parte della scuderia di Borgo Panigale.

Nel mondo del motorsport certe storie si ripetono ciclicamente, ma sta all'abilità di team e piloti nel riscrivere nuovi capitoli da inserire nell'Albo d'Oro della propria categoria.

GP d' Austria, il solito Mark Marquez in pole position con quattro decimi su Dovizioso schierata in prima fila con Quartararò. Ho pensato che se andavo lungo al massimo chiudevo secondo, avevo bisogno di questa vittoria e in questo modo. "E' grande ma ha ancora tanti anni per vincere il Mondiale". Non ha vinto perché Marquez ha fatto un errore, no, quel sorpasso se lo è creato lui. "Quello è un punto in cui non puoi davvero sorpassare". E' una goduria, poi trovare i miei amici subito dopo la prima curva è stata un'esplosione pazzesca. Dovizioso ce l'ha fatta, eccome se ce l'ha fatta.

"Anche e me sembrava impossibile il sorpasso all'ultima curva". Me lo aspettavo, ma abbiamo recuperato velocemente posizioni. "Honda e la Ducati sono più veloci, però stiamo lavorando nella direzione giusta". Anche la vittoria di oggi, come è arrivata, è un'esperienza importantissima. Il mio pneumatico posteriore era calato molto e non ho potuto frenare forte come volevo. E' un lavoro che si fa a casa e che si cerca di portare in pista: "c'è soddisfazione quando funziona".

Cosa sarebbe servito per vincere?

Marquez comunque ha minimizzato la sconfitta, dicendo che comunque quando non è a posto se la gioca fino alla fine. Che intanto potrebbe godersi un Dovizioso in versione fenomeno. E poi lo ha fatto. Atteso nei prossimi Gran Premi più tecnici e meno di motore anche Alex Rins sulla sua Suzuki; lo spagnolo si è avvicinato al terzo posto di Petrucci, ormai distante solo dodici lunghezze e dopo essersi ben difeso qui a Spielberg potrebbe tentare anche il sorpasso già nel prossimo appuntamento in Gran Bretagna.

Altre Notizie