Giovedi, 12 Dicembre, 2019

Borsa: Europa tiene, Milano +0,5%

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Quartilla Lauricella | 11 Agosto, 2019, 18:34

Certo dopo la conclusione dell'esperimento "Governo del Cambiamento" ci aspettavamo tutti una giornata campale a Piazza Affari, e parzialmente lo è stata, ma occorre sottolineare che la seduta è risultata negativa per tutte le Piazze borsistiche europee e Wall Street non ha aiutato. Più contenuto il calo di Francoforte (-0,57%), Parigi (-0,5%) e Londra (-0,2%). Chiusura positiva per la borsa di Tokyo, con il Nikkei 225 in progresso dello 0,37% a 20.593 punti. Nel Vecchio continente l'indice stoxx 600 cede lo 0,5%.

L'inasprirsi della guerra dei dazi affonda anche le quotazioni del petrolio del mare del Nord: dopo le perdite della vigilia, il Brent cede ancora 4 centesimi e si ferma a 58,9 dollari al barile.

Forti vendite anche sui titoli nei quali lo Stato ha ancora una partecipazione, si spiegano così anche le performances di Poste Italiane (-6,68%) e Telecom Italia (-5,85%). Nei confronti dello yen, l'euro scende invece a 119,01. A Milano il Ftse Mib sale dello 0,80% a 20.704 punti, mentre lo spread Btp-Bund viaggia in rialzo a 204 punti. In calo anche la sterlina sul dollaro che è a quota 1,215. Il rendimento del Btp decennale benchmark è sceso all'1,49%.

Altre Notizie