Venerdì, 28 Febbraio, 2020

Open Arms: "Malta disposta a prendere solo 39 migranti, inaccettabile"

Chef Rubio a Lampedusa con Richard Gere Chef Rubio a Lampedusa con Richard Gere
Calogero Calderone | 12 Agosto, 2019, 15:44

Le imbarcazioni Ocean Wiking e Open Arms hanno recuperato nelle ultime ore 120 migranti.

Per l'attore, arrivato ieri sull'isola, si tratta della seconda visita a Lampedusa, dove era già stato nel 2016.

Camicia azzurra, pantaloni grigi e cappellino color corda, Gere è apparso commosso: "Sono venuto a Lampedusa solo per aiutare queste persone. Basta". All'incontro con i giornalisti anche Oscar Camps, fondatore Open Arms, Riccardo Gatti, presidente Open Arms Italia e Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio.

Insieme a Chef Rubio, l'attore Richard Gere parteciperà a una conferenza stampa in difesa dei diritti dei migranti. "Ho raggiunto degli amici che stavano per mettersi in viaggio, volevamo dare una mano". L'attore e regista spagnolo Antonio Banderas ha lanciato un appello perché si dia la possibilità di sbarcare ai migranti a bordo e ha definito "un orrore" la politica dei porti chiusi. Pur se "restìo a parlare di politica", Gere ha anche fatto un paragone tra il governo italiano e quello degli Stati Uniti dicendo che entrambi tendono a demonizzare gli stranieri. Sembra che ci sia una generazione di politici che mettono la loro energia nel dividere le persone, come se nel dividere ci fosse del guadagno che è una cosa idiota. "È una cosa assurda".

"Se salvare è un reato, allora mi considero a tutti gli effetti una trafficante", con queste parole Ani trova la forza di andare avanti. Viene quasi da pensare che forse hanno ragione quelli che La accusano di essere cattivo con chi, in fondo, non fa che violare tutte le leggi del mare e dello Stato italiano sapendo di avere le spalle coperte da magnati straricchi e giudici che tendono a interpretare le normative, anziché applicarle.

Nei video diffusi dall'ong si vede Gere partecipare attivamente al trasbordo dei viveri sulla Open Arms, le cui scorte erano in via di esaurimento. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il figlio di Gere, Homer James Jigme, 19 anni.

Prosegue senza sosta il braccio di ferro tra la Ong Open Arms e le autorità italiane.

La segnalazione del barcone con a bordo le 39 persone è arrivata ancora una volta da Alarm Phone. Ad una trentina di miglia da Lampedusa è rimasta, invece, per il decimo giorno di fila, la nave di Open Arms che accoglie 160 persone.

"Stimo l'operato di Open Arms, abbiamo obiettivi comuni e loro conoscono il mio impegno civile, sapevano di poter contare sul mio supporto di volontario". Decisione ritenuta "inammissibile" da Open Arms che denuncia la possibilità di gravi problemi di sicurezza a bordo.

Salgono ad oltre 320 i migranti salvati nel Mediterraneo in attesa di un porto sicuro. La nave, infatti, aveva già salvato altre 85 persone prima che il ministro dell'Interno firmasse un decreto di divieto di ingresso in acque italiane, secondo quanto previsto dal decreto sicurezza-bis. C'è lì "un autentico fenomeno televisivo", come l'ex rugbista si autodefinisce sul suo sito web (e chi siamo noi per storcere il naso davanti a un'autodefinizione?), e Lei lo va a derubare del suo tanto sospirato quarto d'ora di celebrità?

Altre Notizie