Вторник, 17 Сентября, 2019

Open Arms, Salvini cede a Conte

Open Arms, la polizia nella sede della guardia costiera Migranti: sedicesima notte sulla Open Arms. La Guardia Costiera: "Pronti allo sbarco"
Evandro Fare | 20 Августа, 2019, 10:25

Si dice "stanco di questa vicenda" Francesco Cascio, medico igienista dell'Asp di Palermo, attuale responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa, che all'ITALPRESS, in merito alle polemiche per aver detto ieri che i 13 migranti sbarcati dalla Open Arms sono in buone condizioni di salute, sottolinea che "parlano le carte, al di la' dei pensieri e delle prese di posizione politiche, ci sono i referti".

Nella sede della Guardia costiera a Roma è arrivata la Polizia giudiziaria, inviata da Salvatore Vella, che coordina l'inchiesta aperta dalla Procura di Agrigento sulla Open Arms. Tra i documenti che sono stati acquisiti, anche la comunicazione con cui il centro di ricerca e soccorso di Roma scrive al Ministero dell'Interno di procedere'senza indugio all'attracco della nave in banchina.

La procura di Agrigento sta raccogliendo tutti i materiali utili per capire poi come procedere. "Se non si interviene immediatamente la prima miccia la farà esplodere", fa sapere Reig. Sul caso Open Arms era stato già aperto un fascicolo per l'ipotesi di reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Si tratta di Francia, Germania, Lussemburgo, Portogallo, Romania e Spagna, che vogliono prendere in carico la spesa dei migranti, anche indipendentemente dalla loro età.

La motovedetta della Guardia di Finanza ha intercettato una barca con 57 migranti a bordo nei pressi di Lampione, un isolotto vicino Agrigento.

Probabilmente perché neppure la fantasia di Goebbels Morisi, suo "spin doctor", è stata ancora in grado di partorire qualcosa di pur vagamente credibile che possa giustificare il fatto che un centinaio di persone siano sequestrate su una nave mentre altre continuano, da giorni, copiosamente e tranquillamente, a sbarcare dove a quelle di Open Arms non è concesso.

Altre Notizie