Giovedi, 12 Dicembre, 2019

Russia, incidente durante test missile

Incidente su test missilistico in Russia Incidente su test missilistico in Russia
Evandro Fare | 13 Agosto, 2019, 13:57

Russia, esplosione in una centrale nucleare nella regione di Arkhangelsk: il bilancio è gravissimo, paura per il rischio di radiazioni. Giovedì è stata avvistata al largo di Ninoksa la nave "Serebryanka" per il trasporto di combustibili e rifiuti radioattivi in mare, ha spiegato Jeffrey Lewis, direttore dell'East Asia Non-Proliferation Program del Middlebury Institute of International Studies, citando, in un tweet, l'ipotesi di un incidente relativo a un Burevestnik e "il possibile tentativo fallito di recupero in cui è stata coinvolta la Serebryanka". "Altri tre dei nostri colleghi hanno riportato lesioni e ustioni di varia gravità", riporta la nota.

L'agenzia atomica russa ha diffuso un comunicato stampa in cui dichiarava che l'esplosione era avvenuta a causa di una fonte isotopica per un missile a carburante liquido, due giorni dopo che l'episodio si era consumato. Il numero dei morti è salito a 7, quello dei feriti è imprecisato, e le farmacie di quell'area stanno registrando un boom di vendite di pasticche di iodio, il primo metodo per contrastare gli effetti delle radiazioni sulla tiroide. I media russi hanno ipotizzato che l'arma sottoposta a test fosse l'SSC-X-9 Skyfall, un missile da crociera a propulsione nucleare che il presidente Vladimir Putin ha presentato al mondo durante il suo discorso alla nazione l'anno scorso. Si trova a circa 30 chilometri a ovest della città di Severodvinsk, che ospita un'importante base della Flotta del Nord dove vengono costruiti la maggior parte dei sommergibili nucleari russi. Utilizzando una gru il missile sarebbe stato recuperato, ma una volta a bordo della chiatta il combustibile liquido ha preso fuoco e poi è detonato, distruggendo il missile e il reattore nucleare che vi è contenuto.

"Le ricerche sono proseguite fino a quando è rimasta viva la speranza di trovare i sopravvissuti". La tragedia, ha concluso il colosso nucleare russo, è stata dovuta "a una confluenza di fattori, come spesso si verifica durante il test di nuove tecnologie".

La Rosatom ha anche promesso che fornirà assistenza finanziaria alle famiglie delle vittime. L'esplosione ha ucciso cinque impiegati della Rosatom e due funzionari del ministero della Difesa, e ferito tre impiegati della Rosatom e tre funzionari del ministero.

Altre Notizie