Giovedi, 12 Dicembre, 2019

Tragedia in Croazia. Bruno Mancuso che era sul caicco "Siamo frastornati"

Tragedia in Croazia. Bruno Mancuso che era sul caicco Tragedia in Croazia. Bruno Mancuso che era sul caicco "Siamo frastornati"
Evandro Fare | 13 Agosto, 2019, 21:40

Sono tutti ricoverati a Spalato. La situazione più grave è quella della moglie di Eugenio Vinci e dei due bambini.

Stamane alle 10 da uno yacht noleggiato è stata lanciata una richiesta urgente di aiuto al porto di Hvar, sull'omonima isola dalmata, affermando che a bordo era morto un uomo di 57 anni. A quanto pare, infatti, la famiglia Vinci la sera prima aveva consumato una cena a base di cozze e altri molluschi in un noto ristorante di Hvar, e durante la notte avrebbero iniziato a lamentare malori gastrointestinali. Lo hanno confermato le autorità croate alla stampa locale. I due bambini sono stati subito trasferiti in elicottero al centro ospedaliero di Spalato, circa 50 chilometri distante dall'isola. Poi però è emerso che l'intossicazione è stata provocata dal gas di scarico, proveniente dal water o dal condizionatore d'aria. Eugenio Vinci sarebbe stato trovato privo di vita nel bagno: dopo aver perso i sensi avrebbe battuto violentemente la testa. Eugenio Vinci è molto conosciuto a Isernia dove ha risieduto per diversi anni ed è anche convolato a nozze.

"Siamo tutti frastornati, eravamo partiti per passare una vacanza insieme e non avremmo mai pensato si trasformasse in una tragedia:e' morto un mio amico e due piccoli sono ricoverati in gravi condizioni in ospedale".

Sono in corso le indagini delle autorità locali per chiarire i contorni della vicenda.

Un turista italiano è morto sulla costa adriatica della Croazia e quattro membri della sua famiglia, tra cui due bambini, sono in condizioni gravi a causa di quello che sembrerebbe un avvelenamento da cibo, forse dopo una cena a base di frutti di mare. Negli anni '90 ha avuto un ruolo apicale nel comparto tessile, assumendo la carica di direttore generale della Pop 84 prima e un incarico di prestigio anche all'interno della GTR di Remo Perna.

"Ho perso un amico carissimo, che domenica scorsa mi aveva mandato un messaggio dalla Croazia dicendomi 'sto da Dio, solo tu ancora stai a lavorare.", ha raccontato l'ex presidente della Regione Molise Paolo Frattura.

Altre Notizie