Вторник, 17 Сентября, 2019

Roberto Saviano: "Legalizziamo la cocaina per fermare i criminali"

Saviano, cocaina andrebbe legalizzata - Ultima Ora Saviano a Venezia 76: “La cocaina andrebbe legalizzata”
Calogero Calderone | 10 Сентября, 2019, 14:59

Sembra una boutade, una provocazione, ed invece è il germe del pensiero di Roberto Saviano, lo scrittore-giornalista fenomeno delle sinistre nostrane e dell'accoglienza, che presentando a Venezia il suo libro Zerozerozero ha affermato: "La cocaina andrebbe legalizzata, solo così si bloccherebbero i pozzi di petrolio delle organizzazioni criminali". E' proprio in questa occasione che lo scrittore si è lasciato andare ad affermazioni che hanno fatto discutere e in alcuni casi sconcertato. Insomma, con enorme delusione di Saviano, legalizzare la cocaina non servirebbe a nulla. "Lui è così. Però si rassegni l'ex Ministro della Mala Vita, è il potere a pretendere attenzione, non chi lo ha perduto, peraltro in maniera ridicola". Così Roberto Saviano al Festival del Cinema di Venezia durante la presentazione della serie tv Zerozerozero.

Proseguendo la brillante esposizione: "L'unica materia comparabile al petrolio, la facilità con cui può essere venduta non ha eguali". Se io le dessi ora un sacchetto di cocaina - ha aggiunto Saviano rivolgendosi ad una giornalista - lei la venderebbe prima ancora di lasciare il Palazzo del Cinema, al contrario ad esempio di un sacchetto di diamanti. "La legalizzazione trasformerebbe l'economia mondiale: il narcotraffico di cocaina attraversa il mondo legale, gli dà forza, liquidità". E perchè la cocaina regna?

Neppure sfilando sul red carpet della Mostra di Venezia Roberto Saviano riesce a rubare la scena come quando interviene a gamba tesa sui social. "Perché la vita è una merda, ti fa sentire sempre troppo brutto, troppo povero, troppo grasso". Infatti a sostegno del suo discorso riguardo la droga ha portato anche i dati aggiornati, ricordando quanti soldi girano attorno al mercato illegale della cocaina. "Un chilo di coca - ha spiegato Saviano - costa in Colombia all'origine 2000 euro, che diventano 15mila in Messico, 27mila in America, 54mila in Italia, 70mila in Inghilterra, 45mila in Spagna. Da un chilo tagliato con schifezze se ne ricavano tre o quattro e se con un chilo se ne fanno 3mila dosi in certe periferie con il calcio per i cani si arriva a trecentomila dosi". Se il leader leghista si è limitato a scrivere su Facebook "questo è pericoloso", riferito ovviamente all'autore di Gomorra, la Meloni si è spinta oltre, scomodando persino la memoria di Paolo Borsellino, il magistrato trucidato dalla mafia nel 1992 che si era dichiarato più volte totalmente contrario alla legalizzazione delle sostanze stupefacenti.

Altre Notizie