Вторник, 17 Сентября, 2019

Sigaretta elettronica: i problemi polmonari arrivano da un derivato della vitamina E

Seconda vittima negli Stati Uniti per la sindrome da Le sigarette fanno dormire male (anche quelle elettroniche)
Moreno Priola | 10 Сентября, 2019, 15:16

Le autorità americane esortano a non utilizzare i dispositivi.

Sono salite ad almeno cinque negli Stati Uniti le persone morte per problemi polmonari dopo l'uso di sigarette elettroniche. Gli esperti hanno confrontato l'esposizione a fumo da sigarette normali, fumo da sigarette elettroniche e vapori dei solventi delle sigarette elettroniche ma senza nicotina su tre gruppi di topolini per 4 mesi di seguito, che corrispondono nell'uomo a molti anni di fumo.

Sale a 5 il numero di giovani morti a causa di una grave malattia polmonare negli Stati Uniti.

L'identità della vittima dell'Oregon non è stata resa nota, si tratterebbe comunque - secondo i media locali - di una persona sulla cinquantina. In effetti, la sigaretta elettronica è meno pericolosa della sigaretta di tabacco. Non conosciamo ancora bene, però, l'effetto cronico, essendo le e-cig in uso da troppo poco tempo (ricordiamo che ci si è accorti di quanto fossero nocive le sigarette tradizionali dopo 30-40 anni di fumo). Sulla vicenda stanno indagando le autorità sanitarie statunitensi, che sembrano puntare il dito verso alcuni liquidi contenenti olio di marijuana. "Gli utenti non dovrebbero modificare i prodotti per svapare o aggiungere sostanze non previste dai produttori".

I sintomi iniziali sono quasi sempre una forte tosse, dolori polmonari, e respiro corto.

Al contrario, gli studi sono stati fatti per la maggior parte dalle case produttrici, mentre per controllare cosa ci sia esattamente dentro questi aromi, ci sarebbe bisogno di più ricerche indipendenti.

Per questo i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC), tra i più importanti organismi sanitari degli Stati Uniti, hanno consigliato ai fumatori di sospendere l'utilizzo delle sigarette elettroniche, in attesa di comprendere le cause delle ormai centinaia di casi di crisi respiratorie registrate nelle ultime settimane negli ospedali, come riporta il Post.

Questo perché i consumatori di sigarette elettroniche spesso amano giocare con i liquidi, personalizzando le miscele per lo svapo. Eppure è proprio la nicotina a influire negativamente sul sonno, e nelle sigarette elettroniche questa sostanza è presente.

Altre Notizie