Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Alitalia, Atlantia abbandonerà la cordata?

Alitalia salvataggio a rischio? È scontro Atlantia-Delta Atlantia minaccia il ritiro dalla partita Alitalia, ira del governo
Quartilla Lauricella | 07 Ottobre, 2019, 13:54

La questione di Alitalia tiene ancora banco. E' quanto è emerso, secondo quanto s'apprende da fonti dell'esecutivo, nel vertice che si è svolto questa sera a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte e i ministri interessati.

Secondo Atlantia il piano industriale di Alitalia, predisposto da Fs e Delta Airlines, i potenziali partner con cui la società dei Benetton dovrebbe formare la Newco Nuova Alitalia, "consente (...) al più un rischioso salvataggio con esiti limitati nel tempo" e non un rilancio. Riferendosi al termine del 15 ottobre per l'offerta su Alitalia, Atlantia dice al ministro: "Per la suddetta data non sarà per noi possibile aderire all'auspicato consorzio che formulerebbe l'eventuale offerta formale".

Il gruppo infrastrutturale avrebbe chiesto di modificare il piano e che si intervenga su Delta perché il suo sia un intervento più incisivo, oltre ad avere una parola chiara sulla questione di Autostrade per l'Italia.

Posto che gli esponenti M5S del governo attuale e di quello precedente hanno sempre negato che esista un collegamento tra il salvataggio di Alitalia e il rinnovo o revoca delle concessioni autostradali, che invece il mercato considera inevitabile, ieri il viceministro all'Industria, Stefano Buffagni, aveva ribadito che il governo non intende sottostare "ai ricatti di nessuno", mentre il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi aveva ammonito: "non diteci che volete tassare merendine e biglietti aerei per finanziare il buco contributivo di Alitalia". Ma in questo caso i tempi potrebbero dilatarsi.

Il quotidiano aggiorna sulle ultime novità relative al piano di salvataggio di Alitalia. Nel pomeriggio i commissari di Alitalia hanno incontrato i vertici di Fs e di Atlantia per fare il punto della situazione, rimandando a una conference call successiva il contraddittorio con Delta.

Ad annunciarlo è Repubblica, che sarebbe riuscita a visionare la stessa lettera, di cui riporta uno stralcio, in riferimento ai dubbi che il gruppo nutre su Autostrade.

Altre Notizie