Giovedi, 17 Ottobre, 2019

La lettera del fedelissimo di Trump a Conte sul Russiagate

Russiagate Renzi Conte spieghi al Copasir Russiagate, pressing di Renzi su Conte: "Vada al Copasir e spieghi"
Evandro Fare | 08 Ottobre, 2019, 23:06

Citando la lettera di Graham, "che il segretario alla Giustizia tenga incontri con i vostri paesi per aiutare le indagini del dipartimento di Giustizia".

Il presidente della Commissione Giustizia del Senato Usa e leader repubblicano tra i più vicini a Donald Trump ha inviato una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al premier britannico Boris Johnson e al capo del governo australiano Scott Morrison per invitarli "a collaborare con l'attorney general" William Barr nell'inchiesta sulle origini del Russiagate.

La visita di Barr in Italia a settembre, secondo quanto riferito dal New York Times, era talmente segreta che nemmeno i diplomatici e i dirigenti d'intelligence all'ambasciata Usa a Roma sapevano il motivo della sua presenza.

Inoltre, i Paesi "si scambiano abitualmente le informazioni sulle forze dell'ordine per fornire un contributo nel corso delle indagini", ha precisato il senatore. Quindi le interferenze straniere sulle presidenziali americane del 2016. Secondo: hanno "ricevuto informazioni di intelligence da un 'professore' italiano (Joseph Mifsud, in realtà è maltese, ndr) cui fu ordinato di contattare un consigliere di basso livello della campagna di Trump, George Papadopoulos, per raccogliere informazioni sulla campagna".

Per parte sua, Conte ha già fatto sapere alcuni giorni fa di non essere minimamente preoccupato per l'accaduto, spiegando che "non risulta alcuna anomalia da parte dei vertici dei nostri servizi", confermando che chiarirà l'accaduto ma solo dopo aver riferito al Copasir. Contatti da cui è scaturito il Russiagate. Mifsud sia un agente segreto occidentale che lavorava per la Cia o l'Fbi e che l'intera manovra fosse un complotto del 'deep state' Usa per impedire la sua elezione, in contrasto con le conclusioni della poderosa inchiesta del procuratore speciale Robert Mueller.

Altre Notizie