Domenica, 15 Dicembre, 2019

F1 Abu Dhabi, Leclerc: "Annata da sogno, da Vettel ho imparato tanto"

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE
Iona Trifiletti | 02 Dicembre, 2019, 09:38

Sul GP di Vettel: "Sebastian dal canto suo è stato penalizzato nella prima parte di gara dal fatto di non poter usare il DRS, quando le gomme morbide lo avrebbero dovuto avvantaggiare - ha ammesso il team principal della Rossa -". Con le gomme soft i primi giri ero più veloce ma senza Drs non era affatto facile. Era l'ultima occasione per la Ferrari di commettere errori per imparare (e nel corso dell'ultimo weekend dell'anno non sono stati pochi): da Melbourne, tra tre mesi, sarà vietato sbagliare. Cambio gomme non perfetto al primo pit? Charles però, conscio che questa fase che sta vivendo è delicatissima e in vista della difficile ma possibile conquista del terzo posto, ha voluto spiegare e chiarire che con Seb non aveva bisogno di una chiarificazione. "Nel complesso questa non è stata la stagione che avrei sperato di disputare - aggiunge il tedesco della Ferrari -".

"Non so perché non c'era il DRS, forse qualcuno lassù ha dormito un po'..." "Sono un po' dispiaciuto per loro, perché il pit stop anche oggi non è andato bene". Non è colpa loro alla fine, rimane sempre e solo questione di squadra e loro ne sono veramente il cuore. "Verstappen aveva la scia di Charles e quindi sorpassarlo è stato difficile". Abbiamo in un secondo momento deciso di fermare una seconda volta Leclerc non perché le gomme non potessero andare in fondo, ma perché non poteva farlo senza perdere posizione ed era sicuramente più sicuro in questo modo. Arrivare terzi in gara con Charles è tutto sommato la posizione della nostra vettura oggi. "Ed è su questo che dobbiamo lavorare con entrambi". Ma la classifica finale del mondiale piloti non cambia rispetto all'ordine post-Brasile, con Verstappen che termina terzo, Leclerc quarto davanti al compagno di squadra Vettel.

Altre Notizie