Domenica, 15 Dicembre, 2019

Ibra al Milan? L'impatto sul bilancio rossonero

Ibrahimovic: «Milano è la mia seconda casa. E se c'è un progetto...»
Iona Trifiletti | 02 Dicembre, 2019, 22:35

Il Milan nelle ultime settimane ha deciso di fare una deroga alla politica dei calciatori giovani: fondamentale trovare un campione, un leader, un giocatore d'esperienza capace di portare al salto di qualità la squadra. Oggi potrebbe arrivare la bocciatura definitiva di Piatek, che ha ancora il secondo tempo contro il Parma per riprendersi il Milan. L'offerta messa sul tavolo di Mino Raiola dagli uomini mercato del club, come riporta calciomercato.com, è la più vantaggiosa a livello economico sulla piazza e ora spetterà soltanto all'attaccante svedese prendere la decisione finale sul suo futuro, ancora conteso con la scelta di cuore di affiancare Sinisa Mihajlovic nella sua battaglia.

L'indiscrezione che arriva dal Corriere della Sera però sembra indirizzare l'ex attaccante dei Los Angeles Galaxy verso il Milan, addirittura con una data ben delineata per la presentazione. Avevo voglia di questa avventura.

Non solo Zlatan Ibrahimovic.

Lo svedese, rivolgendosi a chi ha dubbi sulla sua tenuta fisica, ha risposto in maniera chiara e diretta: "Se c'è un progetto che mi stimola posso giocare ai miei livelli fino a 50 anni". L'infortunio di Duarte (frattura del calcagno all'intersezione del tendine d'Achille, già operato in Svezia) che terrà fuori il brasiliano per 3-4 mesi porterà il Milan ad accelerare anche sulla caccia al difensore.

Altre Notizie