Lunedi, 21 Settembre, 2020

Brumotti accoltellato al petto, salvato dal giubbotto anti-proiettile

Brumotti accoltellato al petto, salvato dal giubbotto anti-proiettile Brumotti accoltellato al petto, salvato dal giubbotto anti-proiettile
Calogero Calderone | 13 Gennaio, 2020, 10:19

Accoltellato l'inviato di Striscia la Notizia.

Un cameraman di 51 anni di Striscia la Notizia che stava lavorando insieme all'inviato Vittorio Brumotti è rimasto lievemente ferito da una coltellata dopo che la troupe del programma è stata aggredita in un giardinetto di Monza, dove stava girando un servizio sullo spaccio. E' accaduto alle 14 di oggi, domenica 12 gennaio.

Poco prima dell'aggressione si trovava all'altezza dei giardinetti di via Azzone Visconti, zona molto nota per lo spaccio, nonostante la massiccia presenza e i numerosi controlli delle forze dell'ordine. Dopo i primi insulti e minacce, due di loro, scambiando il gruppo per poliziotti e accorgendosi probabilmente di una telecamera nascosta, si sono scagliati contro i due inviati di Striscia, brandendo dei coltelli che hanno colpito il petto di Vittorio e il cameraman che era al suo fianco.

Salvato da un giubbotto antiproiettile.

Il cameraman di Brumotti è stato invece colpito ad una gamba, che non era protetta in alcun modo, ma al momento le sue condizioni di salute non sembrano destare particolare preoccupazione.

Sul posto sono intervenuti la Croce Rossa e gli Agenti di Polizia di Stato ma non sono riusciti a prendere gli aggressori: l'epilogo poteva essere davvero tragico, per fortuna l'aggressione non ha recato danni gravi.

Altre Notizie