Sabato, 25 Gennaio, 2020

Inter, Handanovic: "Cosa mi sono detto con Muriel? Stron…e"

Ashley Young Manchester United Calciomercato Inter, segnali positivi per Young: Solskjaer gli dà il benservito
Iona Trifiletti | 13 Gennaio, 2020, 14:23

Partiamo da Eriksen. Quella contro il Liverpool potrebbe essere stata la sua ultima apparizione con il Tottenham: se il divorzio dal club è ancora tutto da ratificare quello coi tifosi degli Spurs è invece già conclamato e ratificato dai fischi degli stessi. Il danese ha detto sì all'offerta dell'Inter recapitagli tramite il suo procuratore, Martin Schoots: 4 anni di contratto, stipendio vicino agli otto milioni più cospicui bonus. Va dal dischetto Luis Muriel che ha tra i piedi una grande occasione per segnare e portare l'Atalanta sull'1-2 a San Siro. "Situazioni così tolgono valore alla tecnologia".

Protagonista del match con il rigore parato a Muriel, Samir Handanovic parla a 'Sky' nel post gara di Inter-Atalanta: "Era importante parare nell'economia della partita". Non sono un deficiente o uno che si vuole fare male.

GIROUD - Se dovesse poi andar via Politano, entrato nei minuti finali della sfida con l'Atalanta ma ormai fuori dal progetto tecnico nerazzurro, l'Inter andrebbe direttamente sull'attaccante francese del Chelsea, virtualmente congedato anche da mister Lampard. Mi viene in mente anche Balotelli, Mendieta, Jorginho. "Questi sono casi eclatanti - continua Gasperini - lo hanno visto tutti".

Altre Notizie