Sabato, 25 Gennaio, 2020

Tesla presenterà un'auto elettrica con design made in China

Tesla: in 2019 consegne +50% a 367.500 veicoli, in IV trimestre 112 mila (+8%) Le consegne di Tesla cresciute del 50 per cento rispetto allo scorso anno
Quartilla Lauricella | 12 Gennaio, 2020, 22:36

Newsflow negativo che imperversava fino a tutta la prima parte del 2019 con taglio della forza lavoro, deboli consegne nel primo trimestre del 2019 e aumento da $ 2,7 miliardi in contanti.

I bond di Tesla emessi nell'agosto 2017, per complessivi 1,8 miliardi di dollari, nelle scorse ore sono stati trattati al loro valore nominale, per la prima volta nella loro travagliata vita. E i dubbi sulle prospettive della società appaiono lontani dopo i forti riscontri di vendite nel 2019 (+50% rispetto al 2018) e gli scenari di forte crescita soprattutto in un mercato importante quale la Cina. Il titolo dell'azienda guidata dal Ceo visionario, Elon Musk, che ha guadagnato in chiusura 3,88% a 469 dollari, ha portato la capitalizzazione di mercato a sfiorare gli 84 miliardi di dollari. Quasi quanto General Motors (51,2 mld $ e +8,7% come saldo a 12 mesi) e Ford (36,3 mld $ e +17% negli ultimi 12 mesi) messe insieme.

Tesla ha registrato un utile netto a sorpresa nel terzo trimestre e ha dichiarato di aver consegnato 367.500 veicoli nel 2019, raggiungendo l'obiettivo annuale dell'azienda in vista del previsto lancio del SUV Model Y del 2020. Acquisti sul titolo dettati anche dalle prospettive di crescita in Cina con l'inizio delle consegne di veicoli costruiti nel suo nuovo stabilimento di Shanghai.

Una crescita sostenuta è attesa anche in Europa.

"Continuiamo a concentrarci sull'espansione della produzione sia negli Stati Uniti che nelle nostre nuove strutture a Shanghai in Cina", ha affermato la società. Anche usando gli attuali incentivi, il prezzo di vendita della Model 3 supera i 300.000 yuan (poco meno di 41.200 dollari), quando quasi il 50% delle autovetture sul mercato costano meno di 100.000 yuan, secondo uno ricerca di Bernstein, facendo quindi del modello Tesla una vettura costosa.

Il viaggio inizierà il 20 gennaio e potrà essere seguito su YouTube e attraverso i canali Telegram di Tesla Club Italy ed ElektronVolt Italia, dove sarà possibile ricevere aggiornamenti in tempo reale sulla condizione dell'auto: geolocalizzazione, velocità di crociera, temperatura esterna ed interna ed altro ancora. Negli ultimi 12 mesi STM è balzata di oltre +116%.

Altre Notizie